Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Strasburgo: la Diocesi di Acireale al Parlamento europeo

Tempo di lettura: < 1 minuto

La Diocesi di Acireale presente a Strasburgo il prossimo 18 dicembre al Seminario Giovanile Europeo e alla consegna del Premio Sakharov 2019, prendendo parte alla discussione sulla situazione delle minoranze etniche e religiose, con i membri del Parlamento Europeo presieduto da David Sassoli, noto giornalista del TG1. Il prestigioso premio assegnato per la prima volta nel 1988 a Nelson Mandela e Anatoli Marchenko, è il più alto tributo istituito dalla Comunità Europea per i Diritti Umani e le Libertà di Pensiero. Quest’anno il Premio Sakharov va a Ilham Tohti, attivista ed economista cinese, tutt’ora detenuto a causa delle critiche rivolte al suo governo per la difesa degli uiguri, etnia alla quale appartiene. A ritirare l’importante riconoscimento la figlia Jewher Ilham. Don Arturo Grasso e don Orazio Tornabene, direttori diocesani dell’ufficio per le Comunicazioni Sociali e della Caritas, faranno parte del gruppo che rappresenterà l’Italia, accompagnati dalla dottoressa Marta Ferrantelli, responsabile del centro EUROPE DIRECT TRAPANI, ufficio di rete territoriale della Commissione Europea. A loro si uniranno studenti e docenti dell’università di Trapani e Agrigento, avvocati, economisti e altre personalità sensibili a tematiche collegati alla difesa dei diritti umani, all’ambiente, alla migrazione, al mercato digitale e alla mobilità dei giovani.
Oltre all’Italia sarà presente anche l’Estonia, l’ Irlanda del Nord, la Repubblica Ceca e la Francia.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci