spot_imgspot_img
HomeEsteriUsa: assalto al Campidoglio nella notte, sostenitori Trump violano Congresso

Usa: assalto al Campidoglio nella notte, sostenitori Trump violano Congresso

Washington, 7 gen. – Sono 52 le persone arrestate per aver partecipato all’assalto al Congresso a Washington organizzato dai sostenitori di Donald Trump. Lo ha reso noto il capo della polizia di Washington Robert Contee nel corso di una conferenza stampa precisando che tra gli arrestati, 4 lo sono stati perché in possesso di pistole, uno per possesso di arma proibita, 47 per violazione del coprifuoco e ingresso illegale al Congresso. Lo riporta la Cnn.

Pubblicità

“Il rifiuto del presidente Trump di accettare la sconfitta elettorale e l’implacabile incitamento ai suoi sostenitori hanno portato all’impensabile: un assalto al Campidoglio degli Stati Uniti da parte di una folla violenta che ha travolto la polizia e ha cacciato il Congresso mentre discuteva il conteggio dei voti elettorali”. Lo scrive il Washington Post in un editoriale, affermando che ”la responsabilità di questo atto di sedizione è direttamente del presidente, che ha dimostrato che il suo mandato in carica rappresenta una grave minaccia per la democrazia degli Stati Uniti. Dovrebbe essere rimosso” in quanto ”non è idoneo a rimanere in carica per i prossimi 14 giorni”. Secondo il ‘Washington Post’ ”ogni secondo in cui mantiene i vasti poteri della presidenza è una minaccia per l’ordine pubblico e la sicurezza nazionale. Il vicepresidente Pence, che ha dovuto essere portato via dall’aula del Senato per la propria protezione, dovrebbe immediatamente riunire il gabinetto per invocare il 25° emendamento, dichiarando che il signor Trump è ‘incapace di adempiere ai poteri e ai doveri del suo ufficio”’. Di qui l’appello al Congresso, che dovrebbe ratificare la decisione su Trump se dovesse essere intrapresa.

Il Washington Post scrive inoltre che Trump ha ”ripetuto assurde teorie di complotto sulle elezioni” e poi ”ha esortato la folla a marciare sul Campidoglio”, guardandola ”passivamente in televisione mentre i suoi sostenitori hanno abbattuto le recinzioni intorno al Campidoglio e hanno sopraffatto la polizia a guardia dell’edificio”. Viene quindi sottolineato come ”piuttosto che denunciare immediatamente la violenza e invitare i suoi sostenitori a dimettersi, Trump ha postato due tweet in cui li ha invitati a restare pacifici”. Solo dopo gli appelli di alti esponenti repubblicani ”ha finalmente pubblicato un video in cui chiedeva alla gente di tornare a casa”.

“L’assalto di oggi al Campidoglio è inaccettabile”. Lo denuncia in un tweet il segretario di Stato americano Mike Pompeo, sottolineando come “illegalità e rivolte siano sempre inaccettabili, qui e nel mondo”. “Ho viaggiato in molti Paesi -ha ricordato – e ho sempre sostenuto il diritto di ogni essere umano aprotestare in modo pacifico per le proprie cause e convinzioni”. “Ma la violenza – ha ammonito Pompeo – che mette a rischio la sicurezza degli altri, compresi quelli che garantiscono la sicurezza di tutti noi, è intollerabile in patria e all’estero. Consegniamo rapidamente alla giustizia i criminali coinvolti in questa rivolta”.

Il sindaco di Washington Muriel Bowser ha proclamato uno stato di emergenza di 15 giorni per la capitale affermando che i sostenitori di Donald Trump potrebbero ancora rappresentare un pericolo. L’ordinanza aumenta i fondi alla sicurezza pubblica, il potere dei funzionari di far chiudere anticipatamente le attività commerciali e prevede la possibilità di imporre un coprifuoco. La direttiva resta in vigore fino al 21 gennaio, ovvero il giorno dopo il giuramento del presidente eletto Joe Biden previsto per mercoledì 20. Lo stato di emergenza segue il coprifuoco deciso da Bowser dalle 18 di ieri fino alle 6 di questa mattina.
(Adnkronos)

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli