Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Da governo Musumeci “Piano Covid Sicilia” da 278 milioni

"Abbiamo comunicato i nostri obiettivi e con le proposte integrative arrivate dal parlamento abbiamo varato la legge di stabilità 2020" dichiara il governatore siciliano

Tempo di lettura: < 1 minuto

Palermo, 16 set. – Imprese, turismo, scuola, trasporti. Sono questi i settori a cui si rivolge la prima tranche di interventi del ‘Piano Covid Sicilia’ del governo Musumeci finanziato con fondi Po Fesr per far fronte all’emergenza economica. In totale 278 milioni di euro divisi in 125 milioni di contributi alle imprese, 75 milioni al turismo, 38 milioni alla scuola, 30 milioni editoria e confidi e 10 milioni al servizio di trasporto. Le norme, approvate nella scorsa finanziaria, sono state presentate oggi in conferenza stampa dal presidente della Regione Nello Musumeci e dagli assessori interessati.

Un piano, ha sottolineato il governatore, che “è stato frutto di un processo di confronto e di concertazione con tutti i gruppi parlamentari della coalizione di governo e opposizione. Ci siamo incontrati, abbiamo comunicato i nostri obiettivi e con le proposte integrative arrivate dal parlamento abbiamo varato la legge di stabilità 2020”. Il presidente ha ricordato le “inevitabili polemiche”di questi mesi sui ritardi ma, ha sottolineato, “siamo davvero serenamente convinti di non avere perso un solo giorno per potere arrivare ad oggi in tempi ragionevolmente brevi. Abbiamo dovuto aspettare il 13 luglio per sapere se il bilancio fosse stato impugnato o meno e da allora abbiamo lavorato assieme alla burocrazia per raggiungere questo primo risultato”.

“Andremo avanti con altri bandi a seconda della reazione che registreremo su questi primi bandi – ha aggiunto Musumeci – Ho raccomandato che i bandi fossero più snelli possibili. Si tratta di un intervento emergenziale perché le disponibilità finanziarie devono arrivare subito alle imprese che sono in condizioni cianotiche”.
(Adnkronos)

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci