Theresa May preoccupata per il voto di martedì

di
In un discorso la premier britannica confida i propri dubbi legati ad un'ulteriore bocciatura alla Camera

LONDRA – “Nessuno sa cosa potrà succedere” se la Camera dei Comuni boccerà ancora martedì prossimo l’accordo sulla Brexit proposto con un grande lavoro alle spalle da Theresa May. Lo ha detto la stessa premier Tory in un discorso in una fabbrica di Grimsby, lanciando al riguardo un avvertimento ai deputati brexiteer del suo partito. La scelta di martedì “è cruciale”, ha ammonito: rigettare il deal “significa che nessuno sa cosa potrà succedere: potremmo non uscire dall’Ue per molti mesi, potremmo uscire senza le protezioni che il deal prevede e potremmo non uscire del tutto”.