Nigeria al voto per il Presidente

di
Si rinnovano anche Camera e Senato. Terroristi all'attacco contro postazioni militari

ABUJA – La Nigeria ha votato per scegliere chi guiderà il paese africano per i prossimi quattro anni: se il presidente uscente Muhammadu Buhari o il milionario liberista Atiku Abubakar, che invece ha perso nel suo seggio sebbene i pronostici della vigilia dessero per probabile un testa a testa. Causa ritardi nelle operazioni di voto, i risultati sono attesi nelle prossime ore. La tornata elettorale, indetta per rinnovare anche Camera e Senato e slittata di una settimana per problemi logistici, è stata funestata nel nord da almeno due attacchi dei terroristi islamici Boko Haram che avrebbero ucciso un soldato e ferito altri tre, ma si attendono ulteriori notizie. Sull’affluenza alle urne nelle zone dove i Boko Haram più attivi ha sicuramente pesato la loro minaccia di considerare il voto come “apostasia”. I razzi sono stati lanciati dai terroristi sulla capitale del Borno, Maiduguri ed hanno seminato paura proprio un’ora e mezza prima dell’apertura dei seggi.
Alle urne erano chiamati 84 milioni di persone, meno della metà degli oltre 190 milioni di abitanti della Nigeria, il più popoloso stato d’Africa.