Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Valle del Templi: il 5 maggio, prima domenica del mese, ingresso gratuito

12

AGRIGENTO – Il pienone per Pasqua e Pasquetta era annunciato, ma la Valle dei Templi continua imperterrita a meravigliare: è di pochi giorni fa, infatti, la notizia che secondo il Rapporto e-tourism 2018 di Bem Research, il Parco è il secondo sito italiano – dietro il Museo Egizio di Torino – ad ottenere i migliori risultati, in termini di comunicazione, sul web, seguito dal Cenacolo Vinciano di Milano.
Con questa altra medaglia, ci si prepara alla prima domenica di maggio che, come ogni mese, è ad ingresso gratuito. Si potranno visitare la Valle dei Templi, il Museo archeologico Griffo, la casa museo di Luigi Pirandello e l’area archeologica di Eraclea.

I percorsi all’interno della Valle, possono essere tanti e diversi, e ognuno può scegliere il proprio. Si può anche entrare dal Terzo Varco (ex scuola rurale di San Nicola), aperto da poco, per immergersi invece in un percorso “verde”, immerso nella natura, che pian piano svela le sue bellezze. Un cammino affascinante fra ulivi, mandorli, essenze mediterranee, che porterà, sì, verso i Templi, ma che permetterà anche di ammirare l’ultimo “tesoro” del Parco, il Teatro Ellenistico, che sta pian piano tornando alla luce.

E si può scendere nelle catacombe, partecipare alle visite, scoprire le particolarità dei templi tramite le audioguide che permettono a ciascuno di organizzarsi autonomamente: dal Tempio di Giunone alla Concordia, dal più antico, il Tempio di Ercole alla necropoli paleocristiana alla Grotta Fragapane, e ancora e ancora, una visita indimenticabile. Che si può già preparare e programmare: è infatti on line il nuovo sito, aggiornato, intrigante, interattivo, che permette di scoprire i segreti della Valle, di acquistare i biglietti, informarsi su visite ed eventi https://www.parcovalledeitempli.it/

La visita guidata di CoopCulture – in programma già domani (1 maggio), poi sabato e domenica, sempre alle 11,30 e alle 15.30; ma si ripeteranno in tutti i weekend di maggio, costo: 5 euro, gratuito per i bambini sotto 12 anni – permette di scoprire le necropoli dei primi cristiani. Si visiterà l’ipogeo E, una catacomba scoperta sotto Villa Aurea; poi si seguiranno le antiche mura di difesa greche per raggiungere la necropoli romana “Giambertoni” del II sec. a.C. e attraversare la Grotta Fragapane, la catacomba più grande della Valle dei Templi, per ritrovarsi al Tempio della Concordia. Un’altra visita di CoopCulture – sia sabato che domenica alle 10,30 e alle 11,30 – è invece dedicata alla scoperta dei principali monumenti della Valle, dalla Collina dei Templi al Tempio di Giunone Lacinia, immerso in una cornice scenografica mozzafiato, alle fortificazioni sul tracciato della Via Sacra, fino allo straordinario Tempio della Concordia.

Non bisogna dimenticare il museo “Pietro Griffo”, anch’esso aperto gratuitamente. Ospita 5688 reperti, divisi in 17 sale, a cui si aggiungono i pezzi esposti della mostra temporanea FuORIpercorso: una selezione di monili in oro (con cui gioca figurativamente il titolo dell’esposizione) di squisita fattura più le 204 monete bizantine che compongono il tesoretto di Racalmuto. Si può scoprire il museo anche con le audioguide in italiano, inglese, francese, spagnolo, da acquistare sul sito o tramite call center.

ARCHEOSAFARI PER I BAMBINI. E questa domenica (alle 11,15), una sorpresa per i più piccoli. Lo sapevate che su vasi e suppellettili esposte sono rappresentati animali fantastici, creature mitologiche che gli antichi greci amavano immaginare? I bambini saranno invitati a cercare queste creature nelle vetrine che accolgono gli oggetti, e così parteciperanno ad un vero e proprio “safari” archeologico, molto ma molto più intrigante di una caccia al tesoro. Adatto a bambini tra 6 e 12 anni.
Guarda il video

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci