Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

#095FACESinSicily ovvero come metterci la faccia: Marco Spampinato e Dario Azzaro

#095FACESinSicily è il progetto che ha unito 497 persone divenendo un unicum mano a mano che lievitava e, principalmente, nella sua prossima prospettiva di pubblicazione e mostra.Al cortile Platamone di Catania domenica 28 luglio dalle 18 alle 20 una serata particolare sarà dedicata proprio a questo evento editoriale e agli scatti che ne compongono fondamenta e struttura

“Metterci la faccia è un concetto semplice, eppure fondamentale e impegnativo, deciso e inderogabile. Lo intuiamo tutti ma non è per tutti”. Partendo da questo assunto Marco Spampinato, fondatore, nel 1993, della Casa editrice (e rivista) “Sotto il Vulcano” si accinge al giro di boa della sua esperienza professionale – e della sua vita – per approdare ai secondi 25 anni di vita editoriale.

Pubblicità

Lo fa con il progetto #095FACESinSicily che, nelle sue intenzioni, vuole rappresentare uno “step” successivo, ulteriore, includente, corale e in crescendo, di quella che è stata una esperienza fondata sulla costante dedizione nei riguardi del territorio e della comunicazione attraverso il lavorio intellettuale e creativo, che ha connesso, in tanti lustri e non soltanto sulla carta, migliaia di persone.

“Dal virtuale al vero. Abbiamo fotografato dei viandanti – afferma Dario Azzaro – perché tali sono le persone senza preferenza di sesso, età, colore della pelle, provenienza o residenza, che hanno scelto di passare da noi e posare davanti a me, a pochi centimetri dall’obiettivo della mia Canon per un ritratto.

Non abbiamo inventato nulla, si intende, ma forse anche solo ritornare alle origini, lavorare con la luce in studio e provare a farlo dando il massimo rappresenta, ai nostri giorni e partendo da Catania, una piccola rivoluzione copernicana”.

#095FACESinSicily è il progetto che ha unito 497 persone divenendo un unicum mano a mano che lievitava e, principalmente, nella sua prossima prospettiva di pubblicazione e mostra.

Mentre il libro sarà in stampa entro la prossima fine di settembre 2019, al “Cortile Mariella Lo Giudice” di Palazzo Platamone, in via Vittorio Emanuele a Catania, domenica 28 luglio dalle 18 alle 20 una serata particolare sarà dedicata proprio a questo evento editoriale e agli scatti che ne compongono fondamenta e struttura.

497 protagonisti, in 500 immagini, saranno proiettati all’interno della corte dello storico palazzo catanese rendendo noti tutti i “protagonisti” che hanno preso parte al progetto.

Sul palco il giornalista Antonello Zitelli, coadiuvato da Paola Bonacina, coordinerà la serata che vedrà vari momenti di intrattenimento e anche 10 ospiti che saliranno “in cronaca” per raccontare la propria esperienza e il punto di vista personale su questa iniziativa.

“Il territorio viene presentato attraverso i volti e i volti sono l’identità attraverso la quale il territorio stesso viene riconosciuto”, sintetizza così il suo pensiero lo scrittore – e già docente di Storia contemporanea all’Università di Catania – Tino Vittorio che, del libro, ha curato lo scritto critico.

L’evento fa parte del Catania Summer Fest ed è organizzato da Marco Spampinato/Sotto il Vulcano e dal Comune di Catania. L’ingresso è gratuito. Si raccomandano puntualità e rispettoso silenzio.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: