Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

San Cristoforo
Ubriaco evade dagli arresti domiciliari per l’ennesima volta: arrestato dalla Polizia

L’uomo era stato arrestato pochi giorni addietro poiché in preda a uno stato di ubriachezza era uscito aggredendo vicini e poliziotti

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Nel pomeriggio di ieri, personale dell’UPGSP e del Commissariato San Cristoforo, impegnato nell’attività di controllo del territorio, ha tratto in arresto RIELA Lorenzo, classe 1978, in quanto resosi responsabile del reato di evasione dagli arresti domiciliari.
L’uomo era stato arrestato pochi giorni addietro poiché in preda a uno stato di ubriachezza era uscito dalla sua abitazione ed aveva aggredito dapprima i vicini di casa e successivamente i poliziotti intervenuti, causando a questi ultimi svariate contusioni.
Nello specifico, nel pomeriggio di ieri il RIELA aveva ricominciato ad infastidire i condomini, che pertanto avevano richiesto di nuovo l’intervento della polizia. Gli operatori giunti tempestivamente sul posto constatavano che l’uomo si trovava in strada, distante dalla sua abitazione in compagnia di un altro soggetto, e tentava di giustificarsi riferendo di essere appena rientrato dall’ospedale. Tuttavia, attraverso gli accertamenti esperiti tramite Sala Operativa si appurava che lo stesso era stato dimesso alcune ore prima, come da referto medico acquisito, per cui il suo comportamento non era giustificato.
A seguito di ciò, il RIELA, responsabile dell’undicesima evasione, veniva arrestato e su disposizione del P.M. di turno ricollocato presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari. Altresì, veniva sanzionato in via amministrativa per il mancato rispetto delle prescrizioni previste dal DL 19/2020 per il contenimento del contagio da Covid-19.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci