Troina, istituito lo Sportello Verde per l’agricoltura sostenibile

di

Aiutare concretamente chi si occupa di sostenibilità ambientale, supportando anche chi desidera fare dell’agricoltura il proprio lavoro: questo lo scopo dello Sportello Verde, appena inaugurato a Troina, in provincia di Enna. Si tratta di un centro di consulenza e assistenza tecnica, amministrativa e burocratica dedicato agli operatori del settore agricolo, ambientale e zootecnico, ma anche ai conduttori dei fondi rurali e a chi vuole  intraprendere un’attività di tipo agricolo. Lo sportello, ospitato nei locali sottostanti piazza Giacomo Matteotti (all’interno del centro polivalente ‘Peppino Impastato’), è nato grazie a una convenzione tra Comune ed Ente di Sviluppo Agricolo: l’amministrazione comunale ha infatti concesso gratuitamente all’Esa i propri locali, facendosi carico delle spese relative alle utenze civiche e mettendo a disposizione del personale due postazioni di lavoro. Il tutto con due finalità: agevolare le aziende agricole che insistono all’interno della vasta area rurale a cavallo tra i Nebrodi e l’ex Provincia di Enna e sostenere l’agricoltura, settore trainante dell’economia del territorio.

All’interno dello sportello lavoreranno dipendenti esperti dell’Esa, i quali potranno avvalersi di ulteriore personale tecnico proveniente dalle sedi provinciali di Enna e di Catania, a seconda del comparto agricolo interessato. Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa dal sindaco di Troina, Fabio Venezia, e dall’assessore comunale all’Agricoltura Giuseppe Schillaci: ‘Grazie alla sinergia con l’Ente di Sviluppo Agricolo abbiamo istituito uno sportello che diventerà un punto di riferimento per le aziende agricole del territorio e per tutte quelle iniziative che riguardano lo sviluppo rurale. Ringraziamo Fabio Marino, direttore dell’Ente Sviluppo Agricolo, per il prezioso e concreto supporto a questa importante iniziativa’. Lo Sportello Verde è attivo tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 13.30; il mercoledì e il venerdì anche dalle 15.00 alle 18.00.

L’Italia già da tempo ha intrapreso un percorso legato all’agricoltura sostenibile: secondo il Food Sustainability Index, il Bel Paese è tra le nazioni virtuose insieme a Francia e Germania. In ordine all’inserimento di giovani in agricoltura, però, è la Spagna a farla da padrona, con un livello di impiego pari al 29%. Resta comunque molto da fare per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile fissati dall’Organizzazione delle Nazioni Unite.