CATANIA – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Fontanarossa hanno arrestato nella flagranza i catanesi Tanino Dario IERNA di anni 34 e Gaetano RAINERI di anni 55, poiché ritenuti responsabili di spaccio e detenzione illecita di sostanze stupefacenti.
I militari, impegnati in un servizio antidroga nel quartiere Trappeto Nord, li hanno pazientemente osservati mentre nei pressi del civico 33 di via Capo Passero ponevano in atto la compravendita di sostanze stupefacenti.

Pubblicità

Mentre il 55enne era addetto all’accoglienza dei clienti che si succedevano all’interno delle loro autovetture (oltre a riceverne l’ordinazione controllava che non si trattasse di appartenenti alle forze dell’ordine) il 34enne, posizionato sotto i portici e dotato di ricetrasmittente collegata con le vedette, al cenno del compare si avvicinava all’auto di turno e cedeva la/e dose/i in cambio del denaro, che riponeva nella tasca del giubbotto, per poi rimettersi in postazione.

Gli operanti, dopo aver comprovato l’attività illecita posta in esser dal duo, tramite diversi clienti i quali, fermati a distanza sono stati trovati in possesso delle dosi di marijuana appena acquistate, decidevano di intervenire.
I correi, visti i carabinieri, si sono divisi: lo IERNA fuggendo all’interno del civico 33 e l’altro a bordo di uno scooter. Il 34enne, scovato nel balcone della propria abitazione, aveva già nascosto la ricetrasmittente e il denaro (330 euro sequestrati) all’interno di un comodino della camera da letto, mentre il complice è stato raggiunto all’interno della propria abitazione di via Egadi.

Nel medesimo contesto operativo i militari hanno sottoposto a sequestro un marsupio lasciato in terra da ignoti contenente 14 dosi di marijuana.
Gli arrestati, in attesa della direttissima, sono stati relegati agli arresti domiciliari.