spot_imgspot_img
HomeCronacaSoccorso Alpino e Polizia in addestramento

Soccorso Alpino e Polizia in addestramento

Nell’ambito della consueta attività addestrativa prevista dal decennale protocollo d'intesa con il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) e la componente aerea della Polizia di Stato, il 4° Reparto Volo ha organizzato un addestramento

Nell’ambito della consueta attività addestrativa prevista dal decennale protocollo d’intesa con il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) e la componente aerea della Polizia di Stato, il 4° Reparto Volo ha organizzato un addestramento che ha visto operare congiuntamente le squadre del Soccorso Alpino e Speleologico Siciliano ed i piloti e specialisti del Reparto.
In particolare, l’esercitazione ha previsto manovre sia a terra che in volo, con lo sbarco e l’imbarco dei tecnici del Cnsas ed il recupero di infortunati anche tramite la barella, con l’ausilio del verricello.
Nonostante le avverse condizioni metereologiche, che tra l’altro hanno reso l’esercitazione anche più realistica, gli uomini del Cnsas e del 4° Reparto Volo della Polizia di Stato, entrambi di stanza presso l’Aeroporto di Boccadifalco, hanno evidenziato ancora una volta una perfetta sinergia ed un ottimo coordinamento operativo.
I numerosi successi negli interventi effettuati finora hanno ampiamente dimostrato che i risultati ottenuti sono sempre il frutto di una costante attività di addestramento congiunto.
Con l’attività odierna il 4° Reparto Volo ha completato il ciclo di addestramento che, nei giorni scorsi, lo hanno visto impegnato con la componente dei sommozzatori della Polizia di Stato per interventi di soccorso in mare.

Pubblicità

 

E’ importante sottolineare che i tecnici del Soccorso Alpino garantiscono, con un costante servizio di immediata partenza, e sempre a spese dei singoli tecnici, la loro presenza presso l’aeroporto di Boccadifalco, così da consentire un immediato imbarco sull’elicottero AW 139 della Polizia di Stato o su altri aeromobili, per sopperire all’assenza nella Regione Siciliana di un servizio di elisoccorso in versione Sar (Search and Rescue) in grado di operare in montagna ed in ambiente impervio ed ostile.

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione PA
Redazione PA
Redazione Palermo
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

La vignetta di SR.it

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli