Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Qualità della vita 2018, Catania penultima

15

Bolzano è la provincia dove si vive meglio in Italia, seguita da Trento e Belluno. Da una ricerca di Italia Oggi, Roma con un feroce balzo indietro è in 85esima posizione, perdendo 22 gradini rispetto al 2017. Milano si attesta 55esima, in ascesa di due ‘scalini’ migliora. Napoli (108) e Palermo (106) risultano stabili rispetto all’anno scorso. La provincia, in genere, con i suoi ritmi più lenti e garbati, con la maggiore cura del territorio e la buona amministrazione, è di nuovo in testa – come lo scorso anno del resto – in base ai dati raccolti nella ventesima edizione dell’indagine sulla qualità della vita nelle città italiane realizzata da Italia Oggi in collaborazione con l’Università La Sapienza di Roma. La ricerca fotografa modelli virtuosi, criticità e cambiamenti in atto nelle province e nelle principali aree del Paese. Sono nove le ‘griglie’ dell’analisi: affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita.
La provincia peggiore d’Italia è la calabrese Vibo Valentia, seguita da Catania. In fondo alla classifica si posizionano inoltre Napoli, Siracusa e Palermo. Il divario tra le province del Nord è quelle del Sud si allarga ancora di più rispetto agli anni scorsi e questa sembra una tendenza inarrestabile evidenziata anche da altre ricerche negli scorsi anni. Le città meridionali che entrano nella prima metà della classifica del 2018 sono soltanto Teramo e Matera, piccoli fiori all’occhiello del Sud.
Gli indicatori presi in considerazione sono stati 84.
Treviso risulta essere la provincia più sicura d’Italia. Trento, Bolzano e Bologna le migliori in termini di affari e lavoro. Parma, Siena, Trento e Piacenza le province con la migliore offerta finanziaria e scolastica. E ancora, Isernia, Pisa, Ancona, Siena e Milano quelle con il più efficiente sistema sanitario.
Catania la nostra città, penultima in una media ponderata.

In generale, la qualità della vita migliore si registra nei piccoli centri e nei paesini della Toscana, Emilia Romagna, Piemonte, Lombardia e Trentino: la città ideale ha mediamente 100 mila abitanti.




Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci