Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Protocollo d’intesa tra Procura di Catania e Asp per il contrasto alla violenza di genere

La Procura Distrettuale di Catania ha sottoscritto un protocollo d'intesa con l'Azienda Sanitaria Provinciale e le Aziende ospedaliere "G. Garibaldi", "Cannizzaro" e Policlinico "Vittorio Emanuele"

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – La Procura Distrettuale di Catania ha sottoscritto un protocollo d’intesa con l’Azienda Sanitaria Provinciale e le Aziende ospedaliere “G. Garibaldi”, “Cannizzaro” e Policlinico “Vittorio Emanuele” finalizzato alla realizzazione di un sistema informatico per la condivisione di dati utili per un più efficace contrasto della violenza domestica e di genere. L’iniziativa, una tra le prime sul territorio nazionale, segue alla legge 19 luglio 2019 n.69, cosiddetta sul “codice rosso” che ha innovato e modificato la disciplina penale, sia sostanziale che processuale, della violenza domestica e di genere, richiedendo alle autorità di adottare provvedimenti di protezione delle vittime e di repressione delle condotte e già in precedenza il Decreto del Presidente del Consiglio Dei Ministri 24 novembre 2017 avente ad oggetto “Linee guida nazionali per le Aziende sanitarie e le Aziende ospedaliere in tema di soccorso e assistenza socio-sanitaria alle donne vittime di violenza” raccomandava alle Regioni di adeguare i sistemi informatici aziendali e regionali, nel rispetto di quanto previsto dal Codice in materia di protezione dei dati personali, per consentire alle Aziende sanitarie e regionali di essere in rete. Il progetto, che ha visto la disponibilità dell’Assessore regionale alla Sanità,
si è avvalso della collaborazione della Polizia Postale e delle Comunicazioni che ha curato gli aspetti relativi alla protezione dei dati, anche alla luce della normativa prevista dal Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR).

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci