Sicilia Report
Sicilia Report

Plaia di Catania: va al mare e cercano di forzargli l’auto, un arresto

Durante l'attività di osservazione, i poliziotti hanno notato due giovani i quali, in modo del tutto disinvolto, pur trovandosi in presenza di tantissime persone iniziando ad armeggiare con la serratura dello sportello

CATANIA – Nell’ambito dei servizi presidiari nelle zone ritenute a maggior incidenza di reati predatori, è stata maggiormente attenzionata la zona del litorale della Playa dove, tradizionalmente, si riversano i bagnanti catanesi e i turisti, in tempo d’estate.
Così, su disposizione del Questore Mario Della Cioppa, personale del Commissariato Librino ha eseguito, nella giornata di ieri, controlli volti a prevenire e reprimere il fenomeno dei furti di autovetture in viale Kennedy.
È stato, così arrestato il pregiudicato NICOSIA Sebastiano Fabrizio classe 1991, colto nella flagranza del tentato furto aggravato di una vettura, in concorso con un’altra persona.

Bottone 980×300

Durante l’attività di osservazione, i poliziotti hanno notato due giovani i quali, in modo del tutto disinvolto, pur trovandosi in presenza di tantissime persone e dopo aver probabilmente visto il proprietario di un’autovettura ivi posteggiata recarsi in spiaggia, si sono avvicinati al veicolo, iniziando ad armeggiare con la serratura dello sportello. I poliziotti sono immediatamente intervenuti, provocando la fuga dei malfattori in direzione spiaggia. Uno dei due, però, è stato immediatamente catturato, così come sono stati recuperati gli arnesi utilizzati per forzare la serratura, sequestrati penalmente.
La vittima del tentato furto, che in quel momento si trovava in spiaggia, è stata contattata e, dopo aver accertato i segni di effrazione e quindi il danneggiamento finalizzato al furto dell’auto, ha sporto denuncia.
Il Nicosia, con numerosi precedenti di polizia specifici, è stato condotto in Questura dove è stato formalizzato l’arresto per tentato furto aggravato.

Nicosia S.

Commenti