Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Picchia la convivente chiedendole dei soldi: arrestato

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato un 33 del posto per lesioni, maltrattamenti in famiglia, minacce e tentata estorsione

Tempo di lettura: < 1 minuto

GRAVINA DI CATANIA (CT) – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Gravina di Catania hanno arrestato un 33 del posto per lesioni, maltrattamenti in famiglia, minacce e tentata estorsione.
L’uomo era solito infatti tenere una condotta violenta nei confronti della convivente e, l’ennesima lite, ha fatto giungere dai vicini allarmati una telefonata al 112 che ha determinato l’arrivo di una gazzella che, per fortuna della donna, ha evitato nuovi drammatici epiloghi che ormai l’avevano fatta sprofondare in uno stato di prostrazione psicologica determinata dall’ansia e dal timore delle reazioni del compagno che in quest’occasione, addirittura, l’aveva minacciata di morte tentando anche di farsi consegnare somme di denaro dalla poveretta.
L’arrestato, quindi, è stato posto ai domiciliari in un’abitazione diversa da quella familiare.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci