Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

Picanello: deteneva 309 Kg di materiale pirotecnico pericoloso, arrestato

CATANIA – La Polizia di Stato è sempre attenta a scongiurare eventuali incidenti di fine anno, provocati dall’uso improprio dei fuochi d’artificio utilizzati e maneggiati da mani inesperte che determinano dei risvolti, a volte anche mortali, trasformando un momento di festa in tragedia. A tale scopo è stato dato particolare impulso all’azione dei poliziotti della Divisione di Polizia Amministrativa e Sociale, specialisti nel settore dei fuochi e artifizi pirotecnici.
Nel corso dei servizi predisposti dal Questore di Catania Mario Della Cioppa e operati dalla Squadra Amministrativa della Divisione P.A.S.I., nella mattinata odierna, il predetto personale effettuava un controllo all’interno di un garage, adiacente ad immobili per civile abitazione, sito nel Comune di Catania e precisamente nel quartiere di Picanello.

Pubblicità

Nella circostanza, veniva rinvenuto un ingente quantitativo di materiale esplodente costituito da batterie pirotecniche (c.d. cassette cinesi) e “bombe carta” per un totale di Kg 52,911.12 NEC (massa attiva) e un peso lordo pari a Kg 308,772.
Per porre in sicurezza tutto il materiale esplodente trovato all’interno del locale garage interveniva il personale specializzato del Nucleo Artificieri della Questura di Catania che giudicava altamente pericoloso e rimuoveva, con le dovute cautele, detto materiale che veniva affidato per la custodia a ditta autorizzata di questa provincia.

Il proprietario del garage, F.S. di anni 47, in considerazione della quantità e qualità del materiale esplodente con elevata potenzialità, idoneo a provocare un’esplosione con rilevante effetto distruttivo, veniva tratto in arresto perché colto in flagranza del reato previsto dall’art. 2 della legge 895/67 ossia per detenzione abusiva di materiale pirotecnico e, su disposizione del Magistrato di turno, veniva associato presso la locale Casa Circondariale Piazza Lanza di Catania.

Questo tipo di controlli si inquadrano in una specifica azione di prevenzione e repressione che continuerà, in particolare in tutto il periodo natalizio, per scongiurare qualsiasi occasione di accensione irresponsabile e senza le previste autorizzazioni, o usando materiale non conforme alla legge, al fine di prevenire pericolosi incidenti.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: