I Carabinieri della Stazione di Paternò, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura Generale presso la Corte d’Appello di Catania, hanno arrestato il 21enne Orazio RAU, del posto.
Come si ricorderà solo qualche giorno fa per gli stessi due episodi criminosi era stata eseguita analoga ordinanza nei confronti del paternese Giuseppe ARCIDIACONO, adesso notificata al suo complice, Orazio RAU appunto.

Pubblicità

I due agivano in coppia ed effettuavano gli assalti mediante l’utilizzo di una pistola e di un’arma da taglio, un machete.

Anche l’entità della pena in capo all’ARCIDIACONO è speculare  a quella del RAU, 3 anni e 2 mesi di reclusione, che quest’ultimo dovrà espiare nel carcere di Gela.

COPYRIGHT SICILIAREPORT.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità