Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Parcheggiatori abusivi: le segnalazione dei cittadini tramite Youpol aumentano

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Continuano senza soluzione di continuità i servizi di controllo, voluti fortemente dal Questore Mario Della Cioppa, nei confronti dei posteggiatori abusivi, fenomeno diffuso nel territorio catanese che, grazie alla perseveranza dei controlli della Polizia di Stato si sta riducendo.

Pubblicità

Le aeree colpite da questo triste fenomeno rimangono il centro storico e l’area del litorale della Plaja; zone che tra movida e bagnanti attraggono un bacino di automobilisti molto vasto.
Da non sottovalutare anche la convenienza, per la facilità di trovare parcheggio, di molti automobilisti nel lasciare le chiavi della propria autovettura a questi individui, che alimenta questa piaga della società a discapito di quanti rispettano le regole e al contrario segnalano anche mediante l’app della Polizia di Stato denominata YouPol, volta a garantire l’anonimato di chi civilmente segnala episodi di illegalità quali spaccio di droga, bullismo, violenza domestica e altro. Grazie a queste ultime segnalazioni tramite l’app YouPol sono cresciute in maniera esponenziale le segnalazioni dei posteggiatori abusivi.

Negli ultimi giorni, con l’attività svolta dai poliziotti delle Volanti e dei Commissariati Sezionali, sono stati sanzionati amministrativamente 40 individui tra cui 2 denunciati in stato di libertà a seguito della recidiva della condotta illecita di parcheggiatore abusivo e ben 4 segnalati dai cittadini rispettosi delle regole tramite l’app YouPol. Inoltre, sono stati elevati 30 verbali, per inosservanza al C.d.S., ad altrettanti individui per la mancanza del casco protettivo obbligatorio durante la guida di motoveicoli.
Ricordiamo ancora una volta che verranno esperiti adeguati accertamenti sulla recidiva di tali comportamenti sanzionati che, dal regime amministrativo potrebbero passare a quello penale, nei casi previsti dall’art. 7 co. 15bis del Codice della Strada.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci