Foto archivio

Palermo, 9 giu.  – Quaranta agenti impiegati, 123 persone controllate, 32 controlli effettuati: è il bilancio dell’operazione ‘Oro Rosso’ dedicata, a livello nazionale, al contrasto del fenomeno dei furti di rame in ambito ferroviario. I controlli della Polizia Ferroviaria della Sicilia hanno riguardato 15 attività, dislocate in tutta la regione, che operano nell’ambito della gestione dei rifiuti speciali e della rottamazione, movimentando anche rame e altre tipologie di metalli. Al vaglio degli agenti la documentazione attestante le autorizzazioni al trattamento, lo stoccaggio, la tracciabilità dei materiali trattati e il rispetto delle norme a tutela dell’inquinamento ambientale.

Pubblicità

L’attività di contrasto ai ladri e ai ricettatori di oro rosso è stata condotta anche estendendo i controlli alle linee ferroviarie e su strada, senza tuttavia rilevare irregolarità.
(Adnkronos)