Sicilia Report
Sicilia Report

Catania
Minorenne investe poliziotto per sfuggire all’Alt: individuato e denunciato anche il padre

In piazza Risorgimento un giovane accelerava per sfuggire al blocco colpendo al fianco un agente di Polizia

CATANIA – Nel pomeriggio di lunedì scorso, personale delle Volanti ha effettuato mirati posti di controllo in alcune aree cittadine al fine di contrastare eventuali violazioni al Codice della Strada e verificare il rispetto della normativa anti-Covid sulla mobilità.
In particolare, in piazza Risorgimento un motociclo guidato da un giovane non ottemperava all’ALT Polizia ordinato dagli operatori e nel tentativo di sottrarsi al controllo accelerava la marcia colpendo al fianco uno di essi.

Bottone 980×300

Il giovane proseguiva la sua corsa e per sfuggire agli altri equipaggi presenti sul posto effettuava manovre pericolose andando quindi a impattare contro una delle autovetture di servizio in sosta. A quel punto abbandonava in strada il mezzo e fuggiva appiedato correndo tra le macchine in transito. Veniva divulgata notizia via radio di quanto accaduto al fine di rintracciare il reo, di cui venivano fornite dettagliate descrizioni. Altresì, in loco interveniva personale del 118 che trasportava il poliziotto ferito in ospedale, ove alla stesso veniva diagnosticato un trauma contusivo con prognosi di giorni 7.

Effettuati accertamenti sul proprietario del veicolo, gli agenti si recavano presso l’abitazione di quest’ultimo, dove una donna riferiva di non sapere dove fosse il motociclo; poiché la signora risultava essere madre di un giovane dell’età del reo si richiedeva alla stessa di esibire una foto del figlio, che veniva riconosciuto senza ombra di dubbio come l’investitore.

Pertanto, unitamente al padre il minore, di anni 15, si presentava a casa della mamma e ammetteva le proprie responsabilità.
Notiziato il Pm dei minori di turno, il ragazzo veniva denunciato in stato di libertà per i reati di resistenza e lesioni a PU, nonché danneggiamento aggravato di un bene dello Stato; altresì, veniva sanzionato per violazione della normativa anti Covid e all’esercente la responsabilità genitoriale venivano elevati diversi verbali per violazioni al Codice della Strada.

Commenti