Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Furti all’interno delle auto nella città deserta: arrestato un responsabile

Immediata è stata la risposta della Polizia di Stato ai segnalati furti su auto. Infatti è alta l’attenzione delle volanti che di notte pattugliano la città

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Immediata è stata la risposta della Polizia di Stato ai segnalati furti su auto. Infatti è alta l’attenzione delle volanti che di notte pattugliano la città, più deserta in questo momento di emergenza sanitaria.
Così, nel corso della scorsa notte il personale delle volanti ha denunciato per tentato furto aggravato e ricettazione F.G., classe 1990, pregiudicato. In particolare, veniva segnalato sulla linea 112NUE un soggetto, di cui venivano fornite precise descrizioni, che dopo aver infranto il vetro di un SUV parcheggiato in via Caserta angolo viale V. Veneto rovistava al suo interno.
Il personale giunto tempestivamente sul posto riusciva a bloccare il malfattore, che stava cercando di allontanarsi a bordo della sua macchina. L’uomo veniva trovato in possesso di un martelletto frangivetro nascosto sotto il sedile lato guida e di alcuni kit, presumibilmente asportati da altre autovetture e dei quali non giustificava la legittima provenienza.

Tramite la Sala Operativa veniva contattato il proprietario del mezzo danneggiato che si recava in Questura per formalizzare la denuncia.
Il pregiudicato veniva altresì sanzionato in via amministrativa per il mancato rispetto delle prescrizioni previste dal DL 19/2020 per il contenimento del contagio da Covid-19.
Altresì, nel corso della sera veniva denunciata per danneggiamento aggravato di un’autovettura una donna, C.G., classe 1970, la quale, senza un apparente motivo, utilizzando un ombrello, aveva arrecato danni a un’autovettura parcata in via Regina Bianca. Grazie alla segnalazione di un testimone, la donna veniva rintracciata e deferita in stato di libertà da personale delle volanti tempestivamente giunto sul posto.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci