Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Due extracomunitari forzano garages, fermati: su uno pendeva decreto di espulsione

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Nel corso della notte personale dell’UPGSP ha arrestato due cittadini marocchini pluripregiudicati: RIGAT Adil (1983) e EL MOUSSAIFE Yassin (1983), per il reato di furto aggravato in concorso e per reati contro il patrimonio nonché indagati per il reato di possesso ingiustificato di chiavi alterate e/o grimaldelli. Le volanti sono intervenute subito dopo la chiamata arrivata al 112NUE con la quale è stata segnalata la presenza di due soggetti intenti ad armeggiare vicino ad un cancello nei pressi di un’abitazione. giunti sul posto, gli operatori sono riusciti a bloccare i due uomini perfettamente corrispondenti alle descrizioni fornite via radio e hanno proceduto alla loro perquisizione trovandoli in possesso di alcuni arnesi atti allo scasso, delle chiavi, un telecomando per cancello automatico, nonché dei soprammobili in argento; un altro equipaggio inviato sul luogo ha appurato che un cancello automatico era stato forzato e le saracinesche di alcuni garage danneggiate ed aperte. Per tale motivo si è proceduto a contattare un condomino che riconoscendo alcuni oggetti di sua proprietà ha confermato di aver subito il furto; l’uomo che ha successivamente ha formalizzato la denuncia presso la Questura

Del fatto è stato informato il PM di turno che ha convalidato l’arresto disponendo per entrambi l’immediata liberazione. Nello specifico, però EL MOUSSAIFE è stato trattenuto per accertamenti relativi alla sua posizione sul territorio nazionale in quanto a suo carico, nel mese scorso, era stato emesso un decreto di espulsione.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci