Stasera decine di catanesi porteranno 177 arancini ai migranti della Diciotti

di

“Portate 177 arancini ai migranti della nave Diciotti. Per dimostrare in modo pacifico che Catania è una Città accogliente e i Catanesi un popolo libero, aperto e disposto alla Cultura del Dialogo”. L’idea è partita dagli attori Silvio Laviano e Nellina Laganà che l’hanno postata su Facebook. In poche ore il messaggio è diventato virale ed è stato recepito da decine e decine di catanesi che, in maniera assolutamente spontanea, si sono dati appuntamento per oggi, mercoledì 22 agosto, alle 20,30, davanti al porto con un arancino “per dimostrare in modo pacifico che Catania è una città accogliente e i Catanesi un popolo libero e aperto e disposto alla Cultura del Dialogo”.

«Siamo coscienti – si legge nel post su Facebook – che sarà impossibile condividere un “arancino” con i migranti, ma si desidera ribadire, attraverso un simbolo, l’ accoglienza di una parte della comunità cittadina con lo scopo di comunicare pubblicamente e civilmente il desiderio di un “porto aperto” a Catania».

Lo stesso Laviano ha commentato così l’iniziativa: «Due ore fa ho condiviso un mio pensiero! Un piccolo desiderio… Ed è nato questo! Catania non mi deludere! Il post originario diceva: “Ecco mi piacerebbe che Noi Catanesi comprassimo subito 177 Arancini da Savia…(Facemu ducentu va’) e almeno 600 olivette di Sant’Agata e andassimo tutti insieme al Porto…ad ACCOGLIERE! Certo! Anche Arancini al burro, e anche qualche pasta di mandorla… Su Andiamo! Muvitivi…col cuore!”».