Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Crea scompiglio tra i clienti di un chiosco-bar, aggredendo anche i carabinieri intervenuti per calmarla

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Paternò hanno denunciato un donna di 46 anni di Gravina di Catania, poiché ritenuta responsabile di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e rifiuto di indicare la propria identità personale.
A chiedere aiuto al 112 i gestori di un chiosco-bar di via Carmine Caruso a Motta Sant’Anastasia, dove la donna, probabilmente per aver alzato il gomito, ha iniziato ad infastidire alcuni dei clienti cercando addirittura di aggredirli.
Il tempestivo intervento dell’equipaggio della “gazzella” ha preservato i consumatori del chiosco ma spostato le attenzioni della donna sui carabinieri, sui quali si è avventata prendendo a calci anche l’autovettura di servizio.
Solo una lunga opera di convincimento e le successive contestazioni di legge hanno riportato la donna a più miti consigli.

In foto di copertina le vistose ammaccature provocate dalla donna sull’auto dei CC

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci