Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Controlli dei Carabinieri nel giarrese

Tempo di lettura: < 1 minuto

GIARRE (CT) – I Carabinieri della Compagnia di Giarre, coadiuvati dai colleghi del Nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno effettuato un’attenta attività di controllo nel borgo marinaro di Torre Archirafi, nel comune di Riposto.
In particolare i militari, seguendo le linee guida condivise in sede di Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica finalizzate a garantire l’ottemperanza alle disposizioni governative per il contenimento del fenomeno epidemico da coronavirus, hanno svolto l’attività di controllo con il preciso intento di favorire il recepimento e quindi l’attuazione, da parte di operatori commerciali ed avventori, delle elementari norme comportamentali riguardanti soprattutto il “distanziamento sociale” e l’utilizzo della mascherina protettiva.

A tal fine i servizi sono stati svolti principalmente mediante l’utilizzo di pattuglie di Carabinieri a piedi, proprio al fine di favorire il basilare rapporto di collaborazione tra cittadino ed Istituzioni.
Cionondimeno, la preziosa collaborazione del cane antidroga Ivan ha consentito ai militari di segnalare alla Prefettura, quali assuntori di sostanze stupefacenti, 3 giovani del posto perchè trovati in possesso di marijuana.
Nel corso del servizio il personale del Nucleo Radiomobile inoltre, che si è avvalso del supporto dell’etilometro per verificare il tasso alcolemico degli utenti della strada, ha proceduto al controllo di 33 persone a bordo di 16 veicoli, due dei quali sono stati sottoposti a fermo amministrativo.
I controlli, effettuati con le medesime modalità, saranno ulteriormente riproposti in occasione dei fine settimana e della prossima festività ferragostana.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci