Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Carabinieri intervenuti per una lite in famiglia, poi sedata, scoprono un vicino di casa “stupefacente”

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale di Catania hanno arrestato, nella flagranza del reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio il 27enne Giuseppe LENA, siracusano ma qui domiciliato.
I militari infatti, intorno alla mezzanotte di ieri, erano intervenuti in questa via Borrello dov’era stata segnalata una lite in famiglia, quindi, calmatesi le acque dopo il loro intervento, si apprestavano a risalire a bordo della loro autovettura di servizio.
Il caso ha voluto che i militari riscendendo le scale condominiali avvertivano un inconfondibile odore … di “marijuana”.
Immediatamente i militari hanno proceduto ad effettuare una perquisizione domiciliare all’interno dell’appartamento in questione che, invero, confermava le capacità olfattive dei carabinieri grazie al rinvenimento di 35 grammi di marijuana, 13 di hashish, 3 di cocaina e 6 di ecstasy, nonché di 490 euro in contanti, ritenuti presumibile provento dell’attività illecita.
I Carabinieri però, non ancora del tutto soddisfatti del risultato ottenuto, hanno ben pensato di estendere la perquisizione anche all’abitazione siracusana del LENA che, altresì, consentiva loro di rinvenire ulteriori 420 grammi di marijuana e 5 di hashish.

Lena G.
Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci