Sicilia Report
Sicilia Report

Banda aveva di tutto, dalle armi, proiettili, droga e animali di specie protette: 4 arrestati

Impegnati oltre 60 Carabinieri, denunciati 4 pregiudicati, tra i quali una donna, di età compresa tra i 22 e i 51 anni

CATANIA – Sono stati impegnati oltre 60 Carabinieri tra quelli della Compagnia di Gravina di Catania, con in campo le componenti del Nucleo Operativo e Radiomobile, del Nucleo Cites di Catania e del Nucleo Cinofili di Nicolosi (CT), che battendo palmo a palmo l’intera zona, hanno conseguito i seguenti risultati:
Denunciati 4 pregiudicati, tra i quali una donna, di età compresa tra i 22 e i 51 anni, poiché ritenuti responsabili, a vario titolo, di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti, ricettazione, detenzione abusiva di armi, distruzione di cose sottoposte sequestro, detenzione per scopi di lucro di specie animali protette.
Nel corso delle numerose perquisizioni eseguite, anche negli androni degli alloggi popolari di via Adone e nelle adiacenze, poi estese anche in alcune abitazioni dei denunciati, ubicate nei comuni di Mascalucia e San Pietro Clarenza, sono stati rinvenuti e sequestrati: 4 kg di marijuana (grazie al fiuto dei cani), 1 fucile “doppietta” cal. 12 marca “Lorenzotti” in ottimo stato d’uso e 1 confezione contenente 50 proiettili cal. 7,65, occultati all’interno di un vano ascensore; 1 pianta di canapa indiana di circa un metro e mezzo di altezza; 1 bilancino di precisione; 1 rilevatore di diamanti e oro; diversi oggetti ritenuti provento di furto, tra i quali: 2 panchine rubate nel comune di San Pietro Clarenza e 2 piante ornamentali rubate in quello di Mascalucia; 18 esemplari di cardellino (Carduelis Carduelis); 6 tartarughe della specie Testudo Hermanni; 1 esemplare di Verzellino.
I volatili, prima visitati dal veterinario, sono stati successivamente liberati, mentre le tartarughe sono state affidate alla ripartizione faunistica venatoria di Belpasso.

Commenti