Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Attività di Polizia a Catania ed Adrano: un mandato di carcerazione ed un arresto per evasione

Tempo di lettura: 2 minuti

ADRANO (CT) – Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Adrano, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, come quelli che da circa 10 giorni stanno interessando il territorio di Adrano, hanno arrestato per evasione e resistenza a pubblico ufficiale Federico Longo, classe 1983, con svariati precedenti di polizia. Il predetto, infatti, complice un’assolata giornata estiva domenicale, scorrazzava per le vie del centro cittadino a bordo del suo scooter. Giunto nei pressi di via IV Novembre, però, è stato notato e riconosciuto dagli agenti di una Volante che in quel momento si trovava proprio lì in transito.
Invitato a fermarsi, approfittando del fatto di essere alla guida di un motociclo, il Longo si è dato alla fuga, finita presso la sua abitazione dove gli agenti lo hanno bloccato. Condotto negli uffici di polizia e sottoposto ai rilievi fotosegnaletici, stamattina sarà condotto dinanzi all’Autorità Giudiziaria per rispondere di evasione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Longo F.

CATANIA – Nell’ambito dell’attività volta al rintraccio di soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi, la Polizia di Stato ha eseguito ordini di esecuzione per la carcerazione disposti dall’Autorità Giudiziaria. In particolare, personale della Squadra Mobile – Squadra “Catturandi” ha tratto in arresto QUESTORINO Concetto, (cl.1982), pluripregiudicato, latitante. L’uomo è destinatario di un Ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 06.03.2020, dalla Procura Generale della Repubblica – Ufficio Esecuzioni Penali – dovendo espiare la pena residua di anni 5, mesi 10 e giorni 6 di reclusione, per i reati di rapina aggravata, furto aggravato e in materia di stupefacenti, già irreperibile dal 06 marzo 2020.
Il provvedimento restrittivo, è relativo a diverse condanne, divenute definitive, per reati contro la persona e contro il patrimonio, nonché per il delitto di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, reato per il quale QUESTORINO Concetto era stato arrestato da questa Squadra Mobile in data 21.1.2014, nell’ambito dell’operazione “Colomba”, in esecuzione di O.C.C.C., emessa in data 9 gennaio 2014 dal G.I.P. presso il Tribunale di Catania, a carico di 48 soggetti appartenenti al sodalizio criminale mafioso denominato “Carateddi.
QUESTORINO Concetto, è stato rintracciato mentre si trovava in strada nel popoloso quartiere di S.Cristoforo.
Espletate le formalità di rito, il QUESTORINO è stato associato presso la Casa Circondariale di Barcellona Pozzo di Gotto (ME).

Questorino C.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci