Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Arresti vari dei Carabinieri in provincia per spaccio di stupefacenti

Tempo di lettura: 3 minuti

Paternò (CT). Pusher tenta la fuga per evitare il controllo: arrestato

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Paternò hanno arrestato il 24enne Lorenzo LIBERATORE, del posto, perché responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.
Il giovane era già nel mirino dei militari perché, a seguito di loro pregressa attività info investigativa, era ritenuto essere un attivissimo pusher.
Quando ieri mattina lo hanno visto sfrecciare in via Mureno, a bordo del suo scooter Piaggio Beverly, proprio mentre stavano effettuando un servizio antidroga, lo hanno immediatamente fermato per un controllo.
Il LIBERATORE, subodorando l’arrivo di grossi guai, ha tentato di guadagnarsi la fuga ma è stato prontamente bloccato dai militari che hanno così proceduto ad un accurato controllo a seguito del quale, da una tasca del suo giubbotto, è sbucata fuori una busta di cellophane contenente 54 grammi di marijuana.
I militari, a questo punto, si sono recati presso la sua abitazione per procedere anche ad una perquisizione domiciliare ma l’interessato preliminarmente però, vistosi ormai alle strette e per cercare di “limitare” i suoi danni in sede processuale, ha spontaneamente consegnato un’altra busta al cui interno i carabinieri hanno contato 36 dosi di marijuana, già confezionata per la vendita al minuto, nonché rinvenuto un bilancino di precisione.
L’arrestato è stato posto agli arresti domiciliari.

Liberatore L.

Giarre (CT). Nascondeva la droga in una casa abbandonata: arrestato spacciatore

I Carabinieri della Stazione di Mascali, in Giarre e con il supporto dei loro colleghi della locale Stazione, hanno arrestato il 30enne giarrese Andrea NOLFO.
Nel corso di un servizio perlustrativo per la repressione dei reati in genere, coordinato dalla Compagnia di Giarre, una pattuglia di militari della Stazione di Mascali ha notato il NOLFO in via Consoli il quale, dopo essersi velocemente guardato intorno, era entrato repentinamente all’interno di un’abitazione in stato di abbandono.
I militari pertanto, insospettitisi per l’atteggiamento quantomeno strano dell’uomo, hanno chiesto ausilio alla Stazione di Giarre e, quindi, hanno circondato l’abitazione trovandovi all’interno il NOLFO che, preso letteralmente di sorpresa, stava armeggiando all’interno di un frigorifero in disuso.
All’interno di esso i militari hanno trovato una busta di plastica contenente kg. 1,100 di marijuana suddivisa in 64 involucri, ulteriori 23 dosi di cocaina già confezionate per la vendita al minuto ed 1 dose di hashish.
Effettuata la perquisizione personale sul soggetto, i militari hanno trovato anche un bilancino di precisione ed una somma di 25 euro, provento dello spaccio.
L’arrestato è stato tradotto nel carcere di Catania Piazza Lanza in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria.

Nolfo A.

Palagonia (CT). Pizzicato con la droga: arrestato un pusher

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Palagonia hanno arrestato, nella flagranza, un 29enne del posto perché responsabile di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.
Lo tenevano d’occhio da tempo perché sicuri che la sua spavalderia, per la sua consapevolezza di essere ancora incensurato, lo avrebbe prima o poi tradito e … così è stato!
In particolare, controllato a debita distanza, era stato visto in Contrada Albanella entrare all’interno di un immobile di sua pertinenza e loro, i militari, hanno quindi capito che era arrivato il momento giusto per intervenire.
I militari lo hanno quindi bloccato e dopo averlo perquisito lo hanno trovato in possesso di 7 dosi di marijuana, confezionate per la vendita al minuto, 3 bilancini di precisione e la somma di 175 euro, ritenuta provento dello spaccio.
L’uomo è stato posto agli arresti domiciliari in attesa delle determinazioni dell’Autorità Giudiziaria.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci