15.5 C
Catania
mercoledì, Febbraio 28, 2024
spot_imgspot_img
HomeCronacaArresti e denunce a Ferragosto nel siracusano, chiusi 2 lidi e una...

Arresti e denunce a Ferragosto nel siracusano, chiusi 2 lidi e una casa di riposo

Tre persone arrestate, denunce e segnalazioni all’autorità giudiziaria e amministrativa e due stabilimenti balneari e una casa di riposo per anziani chiusa, oltre a sanzioni al codice della strada per più di 35mila euro. E’ il bilancio dei controlli straordinari del territorio eseguiti dai carabinieri del Comando provinciale di Siracusa nel lungo ponte di Ferragosto. Le manette sono scattate ai polsi di un 40enne di Francofonte accusato di maltrattamenti in famiglia e resistenza; mentre ad Agnone Bagni un pregiudicato catanese è stato arrestato per evasione dai domiciliari e a Melilli un 35enne in esecuzione di un provvedimento di aggravamento della misura cautelare.

Pubblicità

Ad Avola, invece, un 41enne e una 56enne sono stati denunciati per reati in materia di stupefacenti. A Noto la denuncia è scattata per un uomo di 42 anni che deve rispondere di ricettazione e violazione norme per la tutela della fauna selvatica: è stato trovato con 11 cardellini ‘carduelis carduelis’, specie protetta secondo la Convenzione di Berna. Infine, in un noto negozio del centro commerciale di Belvedere, un anziano 72enne è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e porto di armi atti ad offendere perché, armato di coltello, minacciava i clienti. Nei guai sono finiti anche i titolari di due stabilimenti balneari di Noto e Portopalo di Capo Passero, dove i carabinieri hanno accertato la presenza di due lavoratori in nero. L’attività è stata sospesa con sanzioni per circa 24.000 euro.

 

In un lido di Priolo Gargallo è stata comminata un’ammenda di oltre 3.000 euro per l’installazione di apparecchiature di potenziale controllo a distanza dei lavoratori dipendenti. A Pachino, invece, è stata disposta la chiusura di una comunità di alloggio per anziani: la struttura era stata attivata in assenza di qualsiasi autorizzazione amministrativa e sanitaria. Sono state elevate anche sanzioni amministrative per 6200 euro. Nel corso del servizio sono stati controllati complessivamente 400 mezzi e 600 persone e sono state elevate 96 contravvenzioni al Codice della strada, prevalentemente per guida con apparecchi radiotelefonici, guida senza patente, senza casco e senza assicurazione obbligatoria, nonché per il mancato utilizzo delle cinture di sicurezza, guida di veicolo senza revisione e con patente scaduta di validità. Dieci i mezzi sequestrati, mentre sono stati ritirati 6 patenti e 16 documenti di circolazione. Le violazioni contestate hanno superato i 35.000 euro con oltre 480 punti sottratti dalle patenti.

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli