spot_imgspot_img
HomeAttualitàAgguato Librino, neomelodico nipote del boss dedica canzone a vittima

Agguato Librino, neomelodico nipote del boss dedica canzone a vittima

CATANIA, 9 ago. – Il cantante neomelodico catanese Niko Pandetta, noto alle cronache per la canzone dedicata allo zio, il boss Turi Cappello, detenuto al 41 bis, a poche ore dalla sparatoria che ha fatto due morti e due feriti a Librino, saluta con un post su Facebook una delle due vittime dell’agguato, Vincenzo Scalia, 26 anni.
“Riposa in pace vita mia, non mi poteva arrivare notizia più brutta. Ancora non ci credo angelo”, scriveva l’artista ieri sera postando una foto che lo ritrae abbracciato con Scalia. Poche ore fa un nuovo post, con il quale Pandetta dedica all’amico una canzone inedita dal titolo “Vita sbagliata”, nella quale tra l’altro dice: “Noi siamo figli ‘e sti strad e sti strad c’hann cundannat”, “ma nun turnass aretmai’.

Pubblicità

“Anteprima x mio fratello Enzo – il testo che accompagna il file audio- riposa in pace – Mi dicevi sempre quando mi scrivi una canzone. Non volevo farlo per la tua morte. Adesso sarai il mio angelo custode per tutta la vita ti amo fratellino”.
(Adnkronos)

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione CT
Redazione CThttps://www.siciliareport.it
Redazione di Catania Sede principale
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli