Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Tre “arzilli nonnini” arrestati dai Carabinieri mentre depredavano un mandorleto

I tre maturi signori di 72, 75 e 78 anni, tutti provenienti da Aci Catena erano intenti a razziare le mandorle dagli alberi di un fondo agricolo ubicato in contrada Placa Acquavena, nel comune di Bronte

20

CATANIA – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Randazzo, nell’ambito dei servizi volti ad infrenare il fenomeno delle “razzie” nei fondi agricoli, hanno sorpreso tre maturi signori di 72, 75 e 78 anni, tutti provenienti da Aci Catena (CT) che, con tanto di bastone, erano intenti a razziare – sino a quel momento – oltre 30 kg. di mandorle dagli alberi di un fondo agricolo ubicato in contrada Placa – Acquavena, agro del comune di Bronte.
I frutti secchi così raccolti, ovviamente, sarebbero finiti (vedi ceste di vimini a corredo) sulle bancarelle d’improvvisati commercianti agli angoli delle strade con grave danno per i commercianti onesti che – da tempo – denunciano l’insostenibilità dei costi di produzione, a fronte del ricavo economico percepito.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci