Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280

Tre “arzilli nonnini” arrestati dai Carabinieri mentre depredavano un mandorleto

I tre maturi signori di 72, 75 e 78 anni, tutti provenienti da Aci Catena erano intenti a razziare le mandorle dagli alberi di un fondo agricolo ubicato in contrada Placa Acquavena, nel comune di Bronte

CATANIA – I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Randazzo, nell’ambito dei servizi volti ad infrenare il fenomeno delle “razzie” nei fondi agricoli, hanno sorpreso tre maturi signori di 72, 75 e 78 anni, tutti provenienti da Aci Catena (CT) che, con tanto di bastone, erano intenti a razziare – sino a quel momento – oltre 30 kg. di mandorle dagli alberi di un fondo agricolo ubicato in contrada Placa – Acquavena, agro del comune di Bronte.
I frutti secchi così raccolti, ovviamente, sarebbero finiti (vedi ceste di vimini a corredo) sulle bancarelle d’improvvisati commercianti agli angoli delle strade con grave danno per i commercianti onesti che – da tempo – denunciano l’insostenibilità dei costi di produzione, a fronte del ricavo economico percepito.

I commenti sono chiusi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: