Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Come mollare tutto e cambiare vita?

Come trasferirsi alle Isole Canarie e non tornare più

78

Un’ intervista a  Michele Coletto  antropologo con un dottorato europeo discusso all’EHESS a Marsiglia nel 2014 sulla mobilità imprenditoriale italiana in Romania. Attualmente collabora con l’agenzia Reframed srl dove realizza progetti formativi e partenariati con le istituzioni e le associazioni, al fine di promuovere la mobilità degli italiani all’estero.

È il sogno di molti, se non di tutti. In fondo chi non vorrebbe vivere lontano da tutto e da tutti, in un luogo di rara bellezza oppure fiscalmente vantaggioso? Da oggi è possibile, grazie a Reframed agenzia italiana, giovane e dinamica, che aiuta e supporta quanti desiderano cambiare la propria vita ricominciando in un nuovo Paese e in una nuova città. Se anche voi avete voglia di intraprendere un nuovo percorso di vita, vi rimandiamo al sito ufficiale di REFRAMED:  https://reframed.it

Ma procediamo con ordine e cerchiamo di capire come funziona

Come e perché trasferirsi all’estero?

Le motivazioni che spingono una persona o una coppia a trasferirsi all’estero possono essere le più differenti, molte di queste dipendono dall’età dei nostri clienti. C’è chi desidera semplicemente vivere in un luogo tranquillo e lontano dal caos e dallo stress della città, chi sogna una vita all’insegna dell’avventura, chi semplicemente cerca un tenore di vita più alto in proporzione alle sue possibilità economiche. Non si può non dire che moltissimi pensionati si trasferiscono anche a causa degli importanti benefici fiscali sulla pensione: paesi come il Portogallo, la Bulgaria, le Isole Canarie, la Romania e ancora l’Albania e l’Ungheria offrono tassazione zero o quasi zero per pensionati privati, mentre la Tunisia offre tassazione al 5% circa anche sulle pensioni pubbliche.

I giovani cercano principalmente una cosa: lavoro. La maggior parte dei ragazzi, anche giovanissimi, che ci contattano hanno voglia di lavorare e ci dicono di essere “disponibili a lavorare per tantissime ore al giorno”, dicono di non aver “paura di lavorare”, sono disposti a lasciare casa in un attimo pur di avere un po’ di sicurezza economica e di conseguenza poter progettare il proprio futuro, la propria vita.

Come trasferirsi?

Con Reframed! Le nostre proposte sono sempre personalizzata, dalla consulenza alla costruzione del progetto di trasferimento: un primo viaggio esplorativo è sicuramente un ottimo modo di conoscere la località scelta, i nostri clienti vengono seguiti da altri italiani, collaboratori e persone di fiducia, che vivono da tempo sul posto. Grazie a loro trovano casa in affitto, iniziano le prime pratiche, cominciano a capire come muoversi e quali sono i principali punti di riferimento di una località. Successivamente, soprattutto per i pensionati, è necessario avviare tutte le pratiche burocratiche e legali sino a buon fine del trasferimento, sia di residenza che fiscale. Questa è la fase più delicata ma anche la più sicura: grazie alla collaborazione con diversi professionisti in loco trasferimento e benefici fiscali saranno completati nel giro di pochi mesi.

Perché lavorare all’estero?

Lavorare all’estero può essere due cose: una necessità oppure il desiderio di un’esperienza. In entrambi i casi, si tratta sempre di un’opportunità, di imparare una lingua, conoscere nuove persone, sperimentarsi in situazioni molto diverse dalla routine quotidiana. Ci sono paesi come l’Ungheria, ed in particolare la città di Budapest (capitale dell’Ungheria) che offrono numerose possibilità di lavoro, soprattutto in alcuni settori come quello finanziario e Accounting, IT, Customer Care. Non è necessario conoscere perfettamente la lingua inglese, è sufficiente un livello medio (B1), ed il gioco è fatto.  Attualmente stiamo sviluppando un progetto molto ampio che coinvolgerà la ricerca attiva di lavoro all’estero in molti paesi europei e non solo.

Per rendere possibile la nostra proposta abbiamo creato (e stiamo tutt’ora creando) una rete di accordi tra professionisti del lavoro, agenzie, enti bilaterali di diverse nazionalità che operano in sinergia verso il medesimo obiettivo: in questo modo possiamo offrire delle buone possibilità di successo a chi possiede i requisiti giusti per poter intraprendere questo percorso di lavoro e di vita.

Si può viaggiare con Reframed?

Reframed attualmente offre due opportunità di viaggio davvero particolari: una settimana di Yoga in Armenia, oppure una settimana di Trekking nella costa ovest di Creta, in Grecia. Entrambi i viaggi sono stati ideati ed organizzati in modo del tutto originale

Reframed potrebbe essere utile come supporto per risolvere problemi di depressione, ansia, stress lavoro_correlato?

Assolutamente sì! Al centro di tutto, infatti, ci sono soprattutto gli aspetti psicologici, culturali ed emotivi per comprendere a fondo i motivi di un trasferimento all’estero. La voglia di cambiare vita e trasferirsi non è solo un semplice ricollocamento collegato ad un risparmio economico. Spesso le motivazioni affondano le proprie radici nella sfera emotiva dei singoli e sono legate alla volontà di una crescita personale o professionale dell’individuo, della coppia o famiglia.

Ad esempio trasferirsi alle Isole Canarie?

Alcune località come le Isole Canarie, in particolare Lanzarote e Fuerteventura che sono ancora lontane dal “turismo di massa” delle Isole maggiori dell’arcipelago, posseggono il fattore “magico”: atmosfere surreali, colori rassicuranti, temperature primaverili tutto l’anno. Quando l’uomo si avvicina alla natura in modo così intimo non può che trarne beneficio fisico e soprattutto mentale.

 

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci