Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Catania, mercatino del libro scolastico U.di.con fino al 9 ottobre al Centro Sicilia

U.di.con: "iniziativa di valore sociale per arginare il caro libri"

Tempo di lettura: < 1 minuto

Famiglie e volontari uniti per dare respiro al portafogli e garantire lo studio dei ragazzi. Si è aperto questa settimana il Mercatino del libro scolastico promosso dall’Unione per la Difesa dei consumatori (U.Di.Con) e ospitato dal Centro Sicilia. Fino al prossimo 9 ottobre, ogni lunedì, mercoledì e venerdì – dalle ore 10 alle ore 19 – sarà possibile acquistare e vendere libri a metà prezzo nella postazione allestita all’ingresso principale del centro commerciale catanese.

“Si tratta della dodicesima edizione del Mercatino – dichiara il commissario regionale U.Di.Con Marco Corsaro – un modo per stare al fianco di studenti e genitori nell’importante fase dall’avvio dell’anno scolastico. Quest’anno, a causa dell’emergenza covid-19, la ripresa delle lezioni si è complicata ancor di più e dunque è ancora più importante offrire a famiglie e consumatori un servizio che metta al riparo il salvadanaio dal caro libri”.

“Da diversi anni – aggiunge il direttore del Centro Sicilia Giuseppe Bella – apriamo le nostre porte alle attività che rinsaldano il nostro legame con il territorio, da Misterbianco fino a Catania. Siamo felici di ospitare l’U.Di.COn e il Mercatino del libro scolastico, convinti dal prezioso valore sociale dell’iniziativa”.

LIBRI IN CONTO VENDITA: chi intende cedere dei libri scolastici, può lasciarli in conto vendita al Mercatino U.Di.Con ricavando, a libro venduto, la metà del prezzo del volume meno un euro. Viceversa, chi si rivolge al Mercatino potrà acquistare dei libri aggiungendo solo un euro alla metà del prezzo iniziale.

Info: sicilia@udicon.org – facebook.com/udiconsicilia/

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci