Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Pubblicità

Zes (Zone Economiche Speciali): le condizioni per il loro funzionamento

A Catania il 10 novembre 2019 ore 18.00 presso la sede dei Diplomatici in via Duca degli Abruzzi, 180

57

CATANIA – Con un milione e 350.000 occupati e cinque milioni di abitanti e l’esigenza della creazione di 800.000 posti di lavoro la Sicilia può assistere al proprio spopolamento ed alla fuga dei propri giovani o puntare sull’attrazione di investimenti dall’esterno dell’area! Per questo si sono approvate le Zes, le zone economiche speciali. Di questo si parlerà domenica pomeriggio a Catania in occasione dell’incontro organizzato e moderato dal Prof. Benedetto Torrisi (componente del comitato scientifico per la redazione del piano strategico Sicilia 2030), con l’Economista Prof. Pietro Busetta (consigliere Svimez e autore del libro “il coccodrillo si è affogato”- parodia di un ‘Italia che affonda se non investe nel sud), il Dott. Gaspare Sturzo (GIP presso il Tribunale di Roma e Presidente del CISS), il Dott. Antonello Biriaco (Pres. Confindustria Catania ) e il Dott. Fabrizio Leotta (Consigliere dell’Ordine dei dottori commercialisti di Catania). Tutto ciò avverrà alla presenza dell’ On Orazio Ragusa (Pres. della IIIa Commissione Attività Produttive dell’ARS) e dell’On. Prof. Gaetano Armao (Vice Presidente della Regione e Assessore all’Economia e al Bilancio della regione siciliana).

Ma perché le Zes non siano una occasione mancata è necessario che ci siano le condizioni perché gli investimenti arrivino perché i territori europei vogliono tutti attrarre capitali! Allora bisogna sapersi giocare questa ultima carta perchè alternative non c’è ne sono!

F.to Prof. Benedetto Torrisi Organizzatore dell’evento e Resp. del Centro Studi Internazionali Sturzo – CISS sez Catania

con la partecipazione di varie rappresentanze della società civile, portuali, sindacali, retro portuali e club service.

Invitati all’evento tutti gli On.li dell’area Catanese e i Sindaci dell’area Metropolitana e Pedemontana.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci