Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

La Federazione Nazionale dei Giornalisti del Turismo inaugura a Roma la sede di rappresentanza

Nel cuore della Città Eterna presenti alla cerimonia Tijani Haddad, presidente Internazionale, Glaviano (presidente nazionale) e Pica (fiduciario Regione Lazio)

Tempo di lettura: 2 minuti

Un’occasione unica per allargare i confini ed espandersi su tutto il territorio, contando su una nuova luminosa e prestigiosa sede nel cuore della città eterna. Fijet approda nella Capitale e lo fa nella sede di via del Circo Massimo, che da anni ospita i locali dell’Aeper – Associazione Esercenti Pubblici Esercizi Roma -, guidata da Claudio Pica.
Quindi festa grande per Giacomo Glaviano (numero uno di Fijet Italia) e per il presidente internationale Tijani Haddad, convenuti nella sede romana all’indomani della partecipazione della Federazione Internazionale dei Giornalisti e dei Scrittori di Turismo con delegazioni estere all’evento enogastronomico Sapori Segreti – Food * Tourism * Innovation – promosso da Confesercenti e tenutosi al palazzo dei congressi.

Dicevamo di un’occasione unica per portare Fijet ancor di più nel cuore del turismo mondiale, abbinandolo all’aspetto così ricercato e prelibato del gusto di qualità. Non c’è turismo senza cibo di alto livello, ha chiarito in conferenza stampa il presidente di Fijet Italia Giacomo Glaviano, nel ribadire come mission essenziale della struttura sia quella di accompagnare alla scoperta dei luoghi più suggestivi del mondo senza rinunciare mai al piacere di assaporare i sapori e le prelibatezze tipiche.

Fijet per definizione assolve al compito di promozione storico culturale del turismo. Glaviano lo ha ricordato apertamente al Circo Massimo. Il presidente ha illustrato i numeri in crescita delle iscrizioni alla federazione, rinnovando l’impegno ad allargare i confini nel 2020.
Visibilmente emozionato nelle vesti di padrone di Casa Claudio Pica, Fiduciario Fijet della Regione Lazio, che ospiterà d’ora in avanti i lavori di Fijet nella Capitale. Certo la sede nazionale e storica di Palermo non viene messa minimamente in discussione ma allargare l’ambito anche alla Capitale non potrà che giovare alla federazione. Difatti proprio nella capitale è obiettivo di Glaviano ospitare nuovi appuntamenti istituzionali anche della Federazione Internazionale. Lo stesso Pica al termine dell’incontro ha materialmente apposto la targa Fijet sulla sede d’ingresso dei locali romani.

Alla conferenza di presentazione della sede romana era ovviamente presente il presidente internazionale Tijani Haddad Tijani, accompagnato dalla gentile consorte Latifa e da diversi giornalisti esteri. Lo spunto di partenza del suo ragionamento quello di ritenere Fijet strumento fondamentale per promuovere in tempi non proprio clementi il turismo come strumento di pace e di accordo tra i popoli. Stop alla continua barbarie degli armamenti e spazio al turismo inteso in senso stretto come fonte di pace e di armonia tra genti di estrazione sociale e culturale diversa.I prossimi appuntamenti congressuali non potranno che ribadire questo impegno e questa dimensione di turismo per la pace, ha chiosato Haddad tra la soddisfazione generale dei presenti.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci