Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Coronavirus, nuovo appello del sindaco Pogliese con l’invito a rimanere a casa

Il sindaco Pogliese, infine, ha dato disposizioni perché domani riprenda il pattugliamento delle macchine della Protezione civile comunale per diffondere il messaggio

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Il sindaco Salvo Pogliese ha diffuso un nuovo appello alla cittadinanza a rimanere a casa e uscire il meno possibile, solo per effettive necessità così come vuole la legge, al fine di limitare il rischio dei contagi dell’epidemia del coronavirus. Questo il testo:
“Stiamo per entrare nell’ultimo periodo determinante di questa drammatica esperienza che abbiamo vissuto ma grazie a Dio al momento in Sicilia, non si è verificato quello che molti temevano, cioè la crescita di contagiati esponenziale, coerentemente con quello che purtroppo è accaduto in Lombardia, in Piemonte, in Emilia e in Veneto. Proprio perchè stiamo per concludere la nostra drammatica maratona, abbiamo percorso 42 chilometri mancano gli ultimi 195 metri, non possiamo certamente arrenderci adesso, non possiamo vanificare quello di buono che è stato fatto.
Ecco perchè vi chiedo l’ultima mano nel rispettare, in maniera rigida, tutto ciò che è inserito all’interno delle prescrizioni nazionali, regionali e locali. Dobbiamo farlo per noi stessi, lo dobbiamo fare per i nostri cari, lo dobbiamo fare per la nostra Terra che saprà certamente rialzarsi dopo questa drammatica esperienza”.
Il sindaco Pogliese, infine, ha dato disposizioni perché domani riprenda il pattugliamento delle macchine della Protezione civile comunale per diffondere, con un altorparlante in tutto il territorio urbano, un messaggio registrato del primo cittadino che invita i cittadini a rimanere a casa: “Cari concittadini, ora più che mai si deve rimanere a casa. Si può uscire solo per motivate ragioni di salute, lavoro o necessità. Fermiamo il virus restando a casa! Fatelo per voi stessi e per i vostri familiari”.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci