Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Palermo
Cambio al vertice della legione carabinieri Sicilia, subentra il generale Rosario Castello

Si è svolta oggi pomeriggio, nella caserma Carlo Alberto Dalla Chiesa, a Palermo, la cerimonia di avvicendamento

Tempo di lettura: < 1 minuto

Palermo, 9 set. – Si è svolta oggi pomeriggio, nella caserma Carlo Alberto Dalla Chiesa, a Palermo, la cerimonia di avvicendamento al comando della Legione Carabinieri Sicilia. Il generale di Divisione Giovanni Cataldo, che va allo Stato Maggiore della Difesa, lascia, dopo circa due anni, il posto al generale di Brigata Rosario Castello, proveniente dal comando della Legione Carabinieri Basilicata. “E stato un onore – ha detto il generale Cataldo – aver comandato la Legione che per sette anni è stata comandata dal generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, uno degli uomini più carismatici della storia dell’Arma dei Carabinieri, pietra angolare della nostra istituzione e della nostra Nazione, esempio di etica del comando, di abnegazione assoluta al servizio che il generaleha lasciato a tutti i carabinieri di ogni ordine e grado”.

“Con emozione, profondo orgoglio e entusiasmo – ha detto il neo comandante Castello – assumo il comando della Legione Carabinieri Sicilia, entusiasta per i positivi risultati raggiunti sinora e certo che i carabinieri, sorretti da grande lealtà ed entusiasmo, serviranno la popolazione siciliana, essendo già sicuro riferimento per ogni cittadino”. Presente alla cerimonia anche il comandante Interregionale Culqualber generale di Corpo d’armata Carmelo Burgio che ha sottolineato come oggi “si siano avvicendati due gentiluomini al comando della Legione Sicilia che, anche grazie a loro, conta su un passato importante e su un futuro sicuro”.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci