Sicilia Report
Sicilia Report
Montalto 336×280
Foto archivio

Ragazzo gay aggredito a Pescara, il sindaco: “ho portato le scuse e la vicinanza della città”

Roma, 28 giu. – “Pescara condanna con assoluta fermezza questa aggressione. Questa mattina sono andato in ospedale a trovare il ragazzo rimasto ferito per portare la vicinanza e le scuse di tutta la città”. A dirlo all’Adnkronos il sindaco di Pescara Carlo Masci dopo l’aggressione omofoba avvenuta sul lungomare della città giovedì
notte dove un ragazzo che era in compagnia del suo fidanzato è stato prima insultato e poi colpito a pugni in faccia da un branco di circa sette persone. Il ragazzo è finito in ospedale con la mascella sinistra fratturata.

“Un atto di delinquenza pura – sottolinea il sindaco – aggressioni che non devono mai accadere in una città libera e aperta come Pescara che anche davanti a un’aggressione brutale ha mostrato di reagire intervenendo in soccorso del ragazzo rimasto a terra. Mi auguro che grazie al lavoro delle forze dell’ordine si arrivi al più presto a identificare gli aggressori”.
(Adnkronos)

I commenti sono chiusi.