Sicilia Report
Direttore Paolo Zerbo
Montalto 336×280

Memoria Giovanni Bonsignore, Turano depone corona di fiori

PALERMO – Una corona di fiori alla memoria di Giovanni Bonsignore, il dirigente della Regione Siciliana assassinato il 9 maggio 1990 a Palermo. E’ stata deposta stamattina dall’assessore regionale alle Attività produttive, Mimmo Turano davanti alla lapide che lo ricorda nei locali dell’assessorato di via degli Emiri a Palermo. Alla commemorazione per il 31esimo anniversario dell’uccisione erano presenti, fra gli altri, il prefetto di Palermo Giuseppe Forlani, l’assessore comunale al Bilancio Sergio Marino e la sorella del dirigente dell’assessorato regionale della Cooperazione che ha pagato con la sua vita il rigore sul lavoro.

«Credo sia significativo ritrovarsi oggi, a distanza di qualche giorno dalla beatificazione di Rosario Livatino, per rendere laicamente omaggio a Giovanni Bonsignore – ha detto l’assessore Turano -. Il governo regionale ricorda due siciliani, un magistrato e un dirigente della Regione Siciliana, che hanno onorato la loro terra con la loro statura morale e il loro impegno per la collettività. Insieme al prefetto Forlani e all’assessore Marino abbiamo assunto un impegno nei confronti della sorella di Giovanni Bonsignore per trovare a Palermo un luogo adatto per un memoriale dedicato a Bonsignore».

I commenti sono chiusi.