Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Lirica: Netrebko e Eyvazov per la prima volta in Sicilia al Massimo di Palermo

Il soprano Anna Netrebko e il tenore Yusif Eyvazov canteranno al Teatro di Verdura mercoledì 12 agosto alle 21.15 per il Festival del Teatro Massimo "Sotto una nuova luce"

Tempo di lettura: < 1 minuto

PALERMO. – Le due star internazionali, il soprano Anna Netrebko e il tenore azero Yusif Eyvazov, per la prima volta in Sicilia, canteranno al Teatro di Verdura mercoledì 12 agosto alle 21.15 in un grande gala lirico per il Festival del Teatro Massimo “Sotto una nuova luce”. A dirigere l’Orchestra della fondazione lirica palermitana sarà Michelangelo Mazza, maestro del Coro Ciro Visco. Compagni nella vita e sulla scena, Netrebko ed Eyvazov sono una coppia di straordinaria forza interpretativa per le qualità vocali e la perfetta tecnica del canto.

Il debutto a Palermo avviene con un concerto che si muove nel grande repertorio italiano – e non solo – tra fine Ottocento e inizio Novecento; Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini, in primo luogo, ma anche Umberto Giordano e Francesco Cilea e il tocco internazionale di Antonín Dvorák. Il programma musicale prevede grandi arie e duetti: tra questi ”Già nella notte densa”, tratto dal primo atto dell’Otello di Verdi, il recitativo e l’aria ”Del sultano Amuratte & io son l’umile ancella” dal primo atto di Adriana Lecouvreur di Cilea, le arie ”Vissi d’arte”, ”E lucevan le stelle” da Tosca di Puccini, ma anche il brindisi di Traviata e una delle arie più ammalianti del repertorio ottocentesco europeo, il ”Canto alla luna”della Rusalka di Antonín Dvorák. Uno spazio da protagonista avrà il Coro del Teatro Massimo diretto dal maestro Ciro Visco con cori da Otello e il celebre ”Va pensiero” dal Nabucco di Giuseppe Verdi, mentre l’Orchestra del Teatro Massimo, diretta da Mazza eseguirà anche gli intermezzi da Manon Lescaut e Fedora.
(Adnkronos)

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci