spot_imgspot_img
HomeClassicaAl Politeama i capolavori di Šostakovič e Musorgskij: al violino Anna Tifu,...

Al Politeama i capolavori di Šostakovič e Musorgskij: al violino Anna Tifu, dirige Diego Matheuz

Venerdì 8 aprile alle ore 21 e sabato 9 alle ore 17.30 al Politeama Garibaldi, l’Orchestra Sinfonica Siciliana propone il concerto n.1 di Dmitrij Šostakovič e Quadri di un'esposizione di Modest Petrovič Musorgskij

PALERMO – È ancora il repertorio russo a dominare la scena del Politeama Garibaldi con due grandi capolavori. Venerdì 8 aprile alle ore 21 e sabato 9 alle ore 17.30 al Politeama Garibaldi, l’Orchestra Sinfonica Siciliana sarà diretta da Diego Matheuz. Sul palco in veste di violino solista la sorprendente Anna Tifu, una delle migliori interpreti della sua generazione.
In apertura sarà proposto il Concerto n.1 in la minore per violino e orchestra, op.77 di Dmitrij Šostakovič. Composto nel 1948, debuttò solo 7 anni dopo nella Sala Grande della Filarmonica di Leningrado con David Fëdorovič Ojstrach in qualità di solista ed Evgenij Mravinskij sul podio. Per il compositore russo fu un vero trionfo e una grande occasione di riscatto dopo anni di pesanti censure governative. Il concerto è un capolavoro di scrittura, sia sotto il profilo della raffinatissima orchestrazione, che sotto il profilo della tecnica violinistica. Emblematico è il fatto che il concerto sia dedicato al celebre violinista David Oistrach, il cui virtuosismo e la cui fama crescente fu certamente determinante nelle scelte stilistiche e compositive di Šostakovič. Il concerto, sotto taluni profili, si avvicina maggiormente ai modelli delle antiche suites strumentali, piuttosto che ai lineamenti architettonici del concerto solistico, come dimostra la scelta dei quattro movimenti, invece dei tradizionali tre, e i titoli dati agli stessi: Notturno, caratterizzato da un cantabile motivo di base, Scherzo, diviso nelle due tradizionali parti, l’una agile in ritmo ternario e il trio, Passacaglia, con un tema variato e la vasta e virtuosistica Cadenza finale, Burlesca, vivace e di grande impatto sull’ascoltatore.

Pubblicità

 

Nella seconda parte l’Orchestra Sinfonica Siciliana proporrà Quadri di un’esposizione di Modest Petrovič Musorgskij, opera dedicata all’amico architetto e pittore Victor Hartman, scomparso poco tempo prima della composizione e ispiratore dell’opera stessa. Infatti Musorgskij mise in musica dieci opere pittoriche dell’amico (Promenade – Gnomus, Il vecchio castello, Tuileries, Bydlo, Balletto dei pulcini nel loro guscio, Samuel Goldenberg e Schmuyle, Il mercato di Limoges, Catacombae – Cum mortuis in lingua morta, La capanna sulle zampe di gallina, La grande porta di Kiev), dando vita ad un brano di grandissimo impatto per pianoforte solo. Solo nel 1922 Maurice Ravel decise di orchestrare l’opera pianistica su sollecitazione del direttore d’orchestra Sergej Koussevitzky e ne venne fuori il capolavoro che a Palermo prenderà forma grazie alla bacchetta di Diego Matheuz, il talentuoso venezuelano che vanta importanti collaborazioni con Teatro La Fenice di Venezia, Orchestra Mozart Bologna, su invito di Claudio Abbado, Melbourne Symphony Orchestra, Deutsche Oper, Staatsoper di Berlino, Liceu di Barcellona, Palau des Arts a Valencia, Teatro São Carlos di Lisbona, Maggio Musicale Fiorentino, Rossini Festival a Pesaro, Teatro Regio di Torino e molti altri.

 

Il concerto di Šostakovič, che apre il concerto, vedrà in scena la nota e apprezzatissima violinista Anna Tifu, vincitrice nel 2007 del prestigioso concorso internazionale George Enescu di Bucarest.
La violinista è conosciuta a livello internazionale per essere stata un talento fin da piccolissima; dopo aver iniziato lo studio del violino sotto la guida del padre a sei anni, ha iniziato ad esibirsi in pubblico sin dall’età di otto anni, vincendo concorsi e premi prestigiosissimi, tra cui la Menzione Speciale di Merito alla Rassegna di Vittorio Veneto.

 

Biglietti in vendita al botteghino del Politeama Garibaldi (tel. 0916072532/533 –[email protected]) da lunedì a sabato, nonché nelle domeniche di concerto, dalle ore 9 alle 13 e un’ora e mezza prima dello spettacolo, oppure online su Vivaticket:

https://orchestrasinfonicasiciliana.it/it/attivita/stagione/sostakovic-musorgskij
Costo biglietto: da 10 a 20 €. Costo biglietto ridotto: € 7 (under 30, abbonati stagione 2021/2022, convenzioni con Associazioni, cral, centri culturali ecc.).  Prevista anche una scontistica speciale (€ 5) per gli studenti di ogni ordine e grado (Scuola media, Scuola media superiore, Università, Conservatorio di Musica, Istituto d’arte ecc.). Ingresso con super green pass e mascherina FFP2.

 

 

Copyright SICILIAREPORT.IT ©Riproduzione riservata

Clicca per una donazione

Redazione PA
Redazione PA
Redazione Palermo
Articoli correlati

Iscriviti alla newsletter

Per essere aggiornato con tutte le ultime notizie, le novità dalla Sicilia.

Le Novità di Naos

Il mensile di cultura e attualità con articoli inediti

- Advertisment -

Naos Edizioni APS

Sicilia Report TV

Ultimissime

Dona per un'informazione libera

Scannerizza QR code

Oppure vai a questo link

Eventi

Le Rubriche di SR.it

Vedi tutti gli articoli