Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Scooter sfrecciano in piena piazza Europa, Cardello: “È un vero e proprio circuito ”

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Riceviamo e pubblichiamo la nota di segnalazione del consigliere Andrea Cardello, che comunque a ns. avviso non è assolutamente un problema circoscritto ad una sola piazza della città(ndr). – Non una piazza ma un vero e proprio circuito per gli scooter dove, anche in tre per volta e senza casco, scorazzano tra i percorsi pedonali rischiando di investire qualcuno. Questo è quello che succede ogni sera in piazza Europa. Quello che in passato era una dei salotti buoni della città oggi, oltre ad essere una pattumiera e un luogo dove imbrattare i muri, diventa un circuito per le due ruote a causa della totale assenza di controlli. Questo è quello che denuncia il consigliere di “Italia Viva” del II municipio Andrea Cardello. “Ho più volte segnalato questa situazione all’amministrazione comunale e al comandante dei vigili urbani di Catania- afferma Cardello- decine di scooter ogni sera sfrecciavano a velocità, all’interno della piazza, con il rischio di cadere e farsi male o di investire qualcuno. L’ennesimo esempio di come piazza Europa sia totalmente abbandonata. Eppure- prosegue Cardello- la possibilità di rivalutarla ci sarebbe. A questo proposito alcune associazioni della Protezione Civile mi hanno contattato e, in modo assolutamente gratuito, sarebbero disponibili a vigilare sulla sicurezza e sul decoro dell’intera zona. Volontari- conclude il consigliere del II municipio- che sopperirebbero al totale disinteresse che questa amministrazione ha dimostrato per anni nei confronti di piazza Europa”.
Consigliere II Municipio Catania Andrea Cardello

Nota – Questo comunicato è stato pubblicato come contributo esterno. Il contenuto non è quindi un articolo prodotto dalla redazione di Sicilia Report.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci