Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Polizia Municipale, azioni antiabusivismo e anti Covid: sanzioni per 30mila euro

Implementato i servizi di controllo delle attività commerciali nel centro storico, nella zona delle Ciminiere e della movida

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Nel corso dell’ultimo fine settimana il Corpo di Polizia Municipale ha implementato i servizi di controllo delle attività commerciali nel centro storico, nella zona delle Ciminiere e della movida, al fine di verificare il rispetto delle regole imposte dall’Ordinanza Sindacale n. 90 del 10 giugno 2020 che impone, tra i vari obblighi, la cessazione delle esecuzioni musicali alle ore 24.00 e la chiusura dell’attività alle ore 02.00, nonché l’uso dei dispositivi di protezione individuale e il rispetto delle altre norme dettate per il contrasto alla diffusione del virus COVID-19. Durante i numerosi sopralluoghi, le pattuglie della Polizia Commerciale hanno accertato che, tra sabato e domenica notte, 4 esercizi commerciali hanno violato le disposizioni dell’ordinanza sindacale. In particolare, sabato notte sono stati sanzionati con una multa di 400,00 euro e la chiusura immediata per 5 giorni tre esercizi commerciali siti in Via Coppola, Via Plebiscito e Piazza Carlo Alberto per violazione dell’orario di chiusura, diffusione di musica oltre l’orario consentito e mancato uso della mascherina protettiva.

Domenica notte è stato sanzionato e chiuso un locale in Via Zolfatai, zona Ciminiere, per diffusione di musica oltre l’orario consentito e mancato uso della mascherina protettiva.

Nel corso dei servizi di controllo del territorio, sono stati anche sanzionati un gommista in Via Ancipa e un panificio in Viale Moncada che operavano entrambi senza alcun tipo di autorizzazione amministrativa e sanitaria; un’ attività di autoriparazioni in Via Carmelitani, è stata chiusa perché priva di qualunque autorizzazione commerciale con sequestro di tutte le attrezzature; due rivenditori ambulanti di ortofrutta in Via Giacomo Leopardi e in Piazza dei Martiri perché privi di autorizzazione commerciale e mascherina protettiva.

Complessivamente le sanzioni amministrative irrogate dalla Polizia Municipale ammontano a circa 30 mila euro.

I commenti sono chiusi.

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci