Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Manutenzioni, rimosse le aiuole spartitraffico in via Gabriele D’Annunzio

Ritornano così i sensi unici nel trafficatissimo tratto eliminando i tortuosi giri a cui erano costretti gli automobilisti per percorrere poche decine di metri

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Con la sistemazione del tappetino d’asfalto, si concluderanno domani i lavori di rimozione delle aiuole spartitraffico e il ripristino della viabilità eseguiti in economia dalle manutenzioni comunali, nell’incrocio tra le vie Vittorio Emanuele Orlando, via Gabriele D’Annunzio e corso Delle Province con il ripristino della viabilità precedente alla loro installazione, avvenuta nel luglio 2014.
Ritornano così i sensi unici nel trafficatissimo tratto eliminando i tortuosi giri a cui erano costretti gli automobilisti per percorrere poche decine di metri. Il provvedimento dell’Amministrazione Comunale è stato disposto dall’assessore alla mobilità Pippo Arcidiacono, d’intesa con il sindaco Salvo Pogliese, raccogliendo le numerose sollecitazioni di residenti e commercianti che da tempo richiedevano il ripristino del precedente sistema di viabilità, con la conseguente istituzione dell’obbligo di stop in corso delle Province incrocio con via Vittorio Emanuele Orlando e con via Gabriele D’Annunzio.
“E’ una decisione -ha commentato l’assessore alla mobilità Pippo Arcidiacono- che abbiamo preso dopo una lunga concertazione coi cittadini, sia residenti che commercianti, che in tante occasioni hanno sollecitato l’iniziativa, ma anche con il III Municipio “Borgo-Sanzio” e con la terza commissione consiliare competente. E anche alla luce di ciò -ha proseguito l’assessore Arcidiacono- non sorprende più di tanto che il consigliere Bianco abbia espresso la propria contrarietà, un’ulteriore conferma del suo distacco e della sua lontananza dalle concrete esigenze dei catanesi”.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci