Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Legalità, il murales di Peppino Impastato torna a nuova vita

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Con l’apposizione delle mani di studenti e cittadini intinte di vernice blu, è stato completato il ripristino del murales dedicato al giornalista Peppino Impastato, ucciso dalla mafia per le sue denunzie contro la delinquenza organizzata. L’ opera artistica realizzata nel 2015 dal club service Interact Catania ovest in collaborazione con l’associazione studentesca Atlas, sulla circonvallazione lato Ognina, alcuni giorni addietro era stata vandalizzata.
Oltre ai soci e ai rappresentanti delle stesse organizzazioni promotrici, alla fase conclusiva del recupero dell’opera voluto dal sindaco Salvo Pogliese in segno di sostegno alla lotta alla mafia, hanno partecipato anche l’assessore Barbara Mirabella e il capo di gabinetto Giuseppe Ferraro.
Martedì scorso, operatori del Comune, avevano provveduto a rimuovere le scritte imbrattanti sul murale proprio sulle mani simbolicamente stampate sul muro e ora finalmente ristabilite.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci