Sicilia Report
Notizie e media attraverso l'uso del fact-checking e data journalism

Democrazia Partecipata, entro giovedì bisogna esprimere la preferenza tramite Facebook o l’Urp

Si concluderà alla mezzanotte di giovedì 12 dicembre la consultazione pubblica per scegliere un progetto da realizzare a Catania, tra i quattro proposti

Tempo di lettura: < 1 minuto

CATANIA – Si concluderà alla mezzanotte di giovedì 12 dicembre la consultazione pubblica per scegliere un progetto da realizzare a Catania, tra i quattro proposti, in ossequio alla legge regionale che destina la quota del 2% delle somme trasferite dalla Regione Siciliana, per essere spesa con forme di “democrazia partecipata utilizzando strumenti che coinvolgono la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune”. Già numerosi i catanesi che hanno effettuato la loro scelta, una preferenza che potrà ancora avvenire tramite la pagina Facebook ufficiale del Comune di Catania oppure inviando una mail a: urp@comune.catania.it o sottoscrivendo la preferenza direttamente presso la sede Urp nel Palazzo degli Elefanti in piazza Duomo. In dettaglio i progetti su cui esprimere la propria scelta, entro giovedì, riguardano: 2000 nuovi alberi di varie specie da mettere a dimora a Catania, così da aumentare in modo significativo la quantità del verde pubblico; la riqualificazione di Porta Garibaldi e degli spazi circostanti con l’installazione di nuovo arredo urbano nelle piazze Palestro e Crocifisso Maiorana; la realizzazione di un originale percorso artistico culturale con espressioni di street art nella zona del Porto e della Civita, per migliorare il contesto dell’accoglienza per i croceristi e, infine, il quarto progetto, la rigenerazione verde del boschetto della Plaia con la piantumazione di nuovi alberi e la cura di quelli esistenti.
I risultati della consultazione verranno resi noti a conclusione del sondaggio, tramite gli organi di stampa, il sito web e i profili social del Comune di Catania.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci