Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

Castello Ursino: dal 21 settembre mostra su tarocchi e carte da gioco in Sicilia

Realizzata con la collaborazione dell'assessorato alla Cultura del Comune di Catania, è promossa e organizzata dall’Associazione Culturale Gioco Tarocchi Siciliani – Michael Dummett di Catania e dall’International Playing-Card Society di Londra

1.708

CATANIA – “Il Mondo in Mano: sei secoli di Tarocchi e Carte da gioco in Sicilia” è il titolo della mostra che il Castello Ursino ospita dal 21 settembre al 6 gennaio con un evento espositivo unico nel suo genere in Sicilia.
L’iniziativa, realizzata con la collaborazione dell’assessorato alla Cultura del Comune di Catania, è promossa e organizzata dall’Associazione Culturale Gioco Tarocchi Siciliani – Michael Dummett di Catania e dall’International Playing-Card Society di Londra.
Le sale del maniero federiciano presentano già da domani sabato 21 settembre, con l’inaugurazione alle 11, un originale viaggio nella storia della presenza, della produzione e della pratica come gioco dei tarocchi e delle carte in Sicilia, dalla metà del Quattrocento fino ai giorni nostri. Un percorso che tocca aspetti storici, artistici, letterari, di costume e produttivi attraverso un ricco repertorio di mazzi antichi e moderni, matrici e materiali di stampa, documenti, immagini e testi. A partire dai tarocchi siciliani o “Trunfi”, e in particolare dai rarissimi tarocchi ferraresi miniati in oro del 1400 detti “di Alessandro Sforza”, orgoglio della collezione del Castello Ursino che ha fornito un importante contributo.
Dalle carte e i semi portoghesi di Cinquecento e Seicento sino ai tarocchi contemporanei dell’artista siciliano Lelio Bonaccorso, sono tante le sezioni che la rassegna dedica all’antico gioco “intelligente”, progenitore della briscola e del bridge. Un’attività di intrattenimento intrisa di socialità e aggregazione, lontana da immaginari divinatori, esoterici o occulti.
La Regione siciliana l’ha inserita nel registro delle eredità immateriali dell’assessorato ai Beni culturali e all’Identità siciliana.
La mostra rimarrà aperta al pubblico, con ingresso integrato al biglietto del Castello Ursino, sino al 6 gennaio, da lunedì a domenica dalle 9 alle 19.

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci