Dumbo: da domani in tutte le sale italiane il remake di Tim Burton

di
Un lavoro Disney che integra le richieste di un nuovo mercato e l'introspettività nera di Burton

Un remake del film cult del 1941, in sala per tutti da domani 28 marzo in 700 copie distribuite da Walt Disney Italia. È la storia dell’elefantino Dumbo, preso in giro per le sue grandi orecchie, che troverà il modo per riscattarsi e trovare la sua felicità. Un film che diventa più favola per bambini che dark visto la regia di Burton, familista quanto basta e con tanto di finale strappalacrime positivo che mancava perfino all’originale. Si denota una mancanza di romanticismo gotico, nessuna malinconia da parte del regista amante delle atmosfere di Edgar Allan Poe. Dumbo resta comunque un capolavoro visionario creato da vari artisti e considerato il quarto capolavoro di Walt Disney. Dumbo è basato sulla storia scritta da Helen Aberson e illustrata da Harold Pearl per il prototipo di un nuovo giocattolo, una sorta di macchina scatola girevole portatile che permetteva di vedere delle animazioni chiamato:”Roll-a-Book”. Un soggetto che nel 1941 e successivamente straordinariamente ricorsivo nel 2019 è intriso di fantasia che presta il fianco poi a temi come diversità, spesso spunto di creatività, integrazione e assenza-presenza, un tema che in un mondo virtuale quale quello odierno diventa attualissimo.
La storia è quella classica, non molto cambiata per certi versi: la guerra è finita e Holt Farrier ritorna a casa, al suo circo, e ai suoi due figli, Milly e Joe. Ha perso un braccio, la moglie, il suo numero coi cavalli, e anche il resto della compagnia non se la passa molto bene. Il direttore, Maximilian Medici, punta sul cucciolo di elefante in arrivo, ma, alla nascita del piccolo di mamma Jumbo, rimane interdetto e furioso, a causa delle sue orecchie fuori misura. Milly e il fratellino, invece, si affezionano al piccolo dagli occhi azzurri e scoprono che, dietro l’handicap apparente, nasconde una straordinaria abilità: se stuzzicato da una piuma, Dumbo (questo il vezzeggiativo che il pubblico affibbia all’elefantino) può volare! Lo scoprirà anche il furbo imprenditore Vandevere, e allora per Dumbo e i suoi amici inizieranno i guai.
Il cast completo del film: Holt Farrier (Colin Farrell), Milly (Nico Parker) e Joe (Finley Hobbins), il proprietario del circo Max Medici (interpretato da un Danny DeVito più fumetto di un fumetto), lo spietato imprenditore V.A. Vandevere (Michael Keaton) e la bella trapezista Colette Marchant (Eva Green). Tutta la storia ambientata nello straordinario e fumettistico circo, Dreamland nel quale ad un certo punto Dumbo volerà sempre più in alto con Colette. Abbiamo bisogno di fiabe, andrò a vederlo anch’io.

Nostro punteggio
https://www.youtube.com/watch?v=Nxinnd-ys1o