Sicilia Report
Sicilia Report fa uso di fact-checking e data journalism

“Vissi d’arte, vissi per Maria”

15

Continua la settima rassegna di Palco Off con lo spettacolo teatrale Vissi d’Arte, Vissi per MariaLa vita di Maria Callas raccontata dalla sua governante Bruna – con Elena Bermani, testo di Roberto D’Alessandro e regia di Ilza Prestinari, in scena al Teatro Del Canovaccio, da giovedì 7 marzo a lunedì 11 marzo.

 

Vissi d’Arte, Vissi per Maria è un omaggio alla grande cantante lirica greca Maria Callas, un omaggio alla “Divina”, la cui memoria viene ripercorsa nel toccante racconto della fedele governante Bruna che le fu accanto fino agli ultimi giorni di vita.

Bruna, felice di incontrare gli spettatori/ospiti della “divina”, offre loro un tè e dei pasticcini in attesa che Madame rientri, ascoltando le arie più belle e sussurrando i racconti più intimi della Callas.
Inizia così il racconto dei suoi successi, il suo amore per la scena, il suo grande senso di disciplina, il suo decisivo incontro con Onassis, la grande passione della sua vita intensa, ma infelice, la sua arte irraggiungibile, le fragilità, l’amore sfortunato. Un punto di vista sulla Callas che cerca di andare oltre il mito.

Il monologo di Bruna, intervallato dalle arie più belle della Callas, si fa via via sempre più commovente e suscita la curiosità dello spettatore che si lascia prendere dal gioco delle confessioni e si ritrova ad essere ospite, nella casa di una leggenda.

 

NOTE DELL’AUTORE

Di Maria Callas si sa ormai tutto, sono state scritte decine di biografie, allora perché uno spettacolo su di lei? Si chiede Roberto D’Alessandro, autore del monologo che racconta la vita di Maria Callas, ma raccontata dalla sua governante Bruna.

“Credo che questo sia un modo per raggiungere un punto di vista alla sua vicenda, all’eredità che ci ha lasciato. Bruna rappresenta la semplicità, la quotidianità, quella contingenza davanti alla quale non è possibile valutare il genio, quel quale tuttavia si avverte la statura, del quale si venera l’immensità di pensiero, la vastità delle imprese.”

Il nuovo monologo, interpretato da Elena Bermani e diretto da Ilza Prestinari, vuole porre lo spettatore al fianco di Bruna ed entrare dalla porta per spiare tutta la tristezza del mondo.

Alla fine il desiderio di vederla entrare dalla porta si fa irresistibile, ma la divina non può apparire, il suo corpo non è più fra noi, anche se lei è ancora in mezzo a noi. Lei è un’idea, una leggenda, un mito.

 

 

ELENA BERMANI

Elena Bermani nasce a Venezia, dove muove i suoi primi passi d’attrice presso il Teatro Avogaria. Ben presto si trasferisce a Parigi dove completa la sua formazione ed entra subito nel mondo del teatro, della televisione e del cinema, lavorando, tra gli altri, con D. Argento, L. Magni, M. Bellocchio.

Dal 2010 si trasferisce ad Avignone, dove vive tuttora, lavorando in diverse produzioni teatrali, ma anche come insegnante di recitazione.

Negli anni le sue commedie sono diventate appuntamenti immancabili del Festival AVIGNON LE OFF.

 

Lo spettacolo VISSI D’ARTE, VISSI PER MARIA ha partecipato diversi anni al Festival OFF di Avignone, per due anni consecutivi al Teatro dell’Opera di Avignone (2005/2006), nel 2005 a Parigi e in diverse città italiane tra cui annoveriamo la XIII settimana della Cultura (9-17 aprile 2011) nella magica cornice della Casina delle Civette presso i Musei di Villa Torlonia di Roma, riscuotendo sempre un eccellente consenso di pubblico e critica.

 

Come ormai tradizione il format di Palco OFF prevede:

APERIOFF – trenta minuti prima degli spettacoli aperitivo con i pregiati vini siciliani Mandrarossa Bianchi, rossi e rosati. Ogni sera una diversa degustazione.

INCONTRO CON GLI AUT-ATTORI – Dopo lo spettacolo vi sarà la consueta chiacchierata libera con l’attore.

 

 

Commenti
Loading...

Questo sito usa dei cookie tecnici necessari al corretto funzionamento del sito stesso creati direttamente dalla piattaforma. Diamo per scontato che tu sia d'accordo, ma se vuoi puoi liberamente decidere di uscire. Accetto Approfondisci